Bologna, una Champions stellare: più di 100 milioni arrivano dalle big

Il Bologna sogna la Champions League anche con una possibile sinergia nel calciomercato estivo con le altre big italiane.

I felsinei sono meritatamente quarti in classifica e possono sognare in grande. Il lavoro del ds Sartori è stato sinora eccellente, nella prossima stagione al Bologna serviranno uomini di esperienza e qualità, che arriverebbero sacrificando altri pezzi importanti della rosa.

Bologna colpi da Champions
Il Bologna ora può sognare in grande (ansa foto) – controcalcio.com

Il miracolo sportivo di Thiago Motta sta diventando sempre più concreto. Il suo arrivo a Bologna ha portato quel salto di qualità importante per una squadra costruita molto bene sul mercato, capace di lanciare giovani promettenti pescati in giro per l’Europa.

Più di 100 milioni sono in ballo già con le cessioni, il team felsineo valuterà con grande attenzione le richieste per i suoi punti di forza. La dirigenza cercherà di fare cassa per poi reinvestire con grande maestria proprio per l’avventura europea.

Bologna, quanti movimenti con le big

Il Bologna ha tanti calciatori in bella mostra. Ne potrebbero partire quattro, in virtù di plusvalenze che farebbero molto comodo a una squadra con i conti in regola e capace già di investire in maniera importante nel corso delle ultime stagioni.

La lista per la spesa è abbastanza variegata, le big italiane ed europee sono concentrate su talenti come Zirkzee, Ferguson, Lucumì e Fabbian: dei tanti gioielli messi in mostra nel gruppo di Motta, sono i papabili a una cessione nella prossima stagione. Il centravanti olandese è l’uomo più desiderato, ha una quotazione da 50 mln (che si abbassa a 40 mln per il Bayern) e può tentare un grande exploit ad Euro2024.

Bologna affari con le big
Il centravanti Zirkzee sempre più desiderato dalle big (ansa foto) – controcalcio.com

Sarà interessante anche seguire il cammino di Ferguson, quotato 30 mln e in ballo per almeno quattro big italiane (il Napoli sembra in pole). Fabbian invece può essere riscattato dall’Inter per 12 mln, Lucumì invece interessa all’Atletico Madrid pronto a investire 25 milioni di euro per un papabile erede di Hermoso.

Un bel gruzzolo in entrata che consentirebbe anche di trattenere Calafiori, Moro e Orsolini, cui aggiungere gente di qualità partendo dall’attacco. L’investimento fatto a gennaio con l’argentino Castro stuzzica già la tifoseria, ma sarà valutata dalla dirigenza anche una punta in crescita come Lorenzo Lucca o un bomber esperto come Duvan Zapata per 10 mln di euro: l’ex Atalanta sarebbe ideale per le coppe soprattutto.

Ipotesi importanti per l’attacco, ma occhio anche alla sinergia possibile con le big italiane. La Juve potrebbe far proseguire in Emilia la crescita di Iling, Barrenechea e Miretti, l’Inter destinerebbe Esposito e Fontanarosa, il Milan invece ha in ballo Pobega e Gabbia. Ragazzi emergenti ma già con la determinazione giusta per un salto di qualità nella prossima stagione.

Impostazioni privacy