Milan, ancora un ribaltone in panchina: cambia tutto

Rush finale di stagione per il Milan di Stefano Pioli che sa di giocarsi ancora molto: permanenza in rossonero inclusa.

Pochi giorni ancora e anche l’ultima pausa della stagione finirà in archivio. Nonostante una buona parte dei giochi sembrino ormai già fatti, ci sono ancora dei piazzamenti da assegnare e quest’ultima parte di campionato servirà soprattutto per stabilire la classifica finale. Concentrazione massima da parte del Milan di Stefano Pioli che sa di giocarsi ancora molto. Soprattutto in Europa League.

Futuro Pioli al Milan
Svolta per il Milan, panchina già decisa (Ansa) – Controcalcio.com

Da anni la panchina del club rossonero appare in bilico e il tecnico di Parma si è ormai abituato alle voci che lo vorrebbero lontano da Milanello. Pioli, tuttavia, ormai sembra non farci più caso e pensa solamente a far parlare il campo. Contratto in scadenza nel 2025 per lui il cui destino oggi appare decisamente più limpido.

La foschia circa il futuro di Pioli al Milan si sta diradando e questa è una notizia che ha diviso i tifosi. C’è un altro tecnico che potrebbe sedere sulla panchina rossonera durante la prossima stagione ma la concorrenza è più che mai agguerrita. Nelle ultime ore, tuttavia, le strade dei due tecnici sembrano aver preso una direzione ben delineata.

Il sostituto di Pioli al Milan, futuro già deciso

Colpo di scena in casa Milan che, stando a fonti vicine al club meneghino, avrebbe preso la decisione definitiva su Pioli: anche durante la prossima stagione sarà lui l’allenatore del club. Ma attenzione perché come detto il suo contratto non è lontano dalla scadenza e questo rischia di rappresentare un ostacolo per la società rossonera che a quel punto dovrà pensare anche ad un possibile rinnovo. Consapevole che il sostituto numero uno è in procinto di firmare con un altro club.

Nuovo allenatore Milan
Il futuro di Pioli, la scelta del Milan (Ansa) – Controcalcio.com

Sono tanti gli allenatori finiti nell’orbita milanista nell’ultimo periodo ma il tecnico più gettonato sarebbe un vero smacco nei confronti dei rivali: per un periodo il preferito del club è stato Thiago Motta. Storico ex centrocampista dell’Inter, oggi alla guida del Bologna, prossimo al salto di qualità. Il Milan, che ha abbracciato un progetto fatto soprattutto di giovani, si sarebbe affidata volentieri alle sue idee ma oggi i piani sembrano ben altri. Via libera per la Juventus che potrebbe perciò chiudere per l’Italo brasiliano.

Cambio di panchina imminente per il classe 1982 che si è messo in mostra come uno degli allenatori più talentuosi della Serie A ma anche dell’intero continente. Per questo la Juventus, in procinto di salutare Massimiliano Allegri, non disdegnerebbe ripartire dalle sue idee. Il contratto di Motta scadrà al termine del campionato e, ad oggi, la permanenza in rossoblù, anche in caso di Champions League, sembra difficile. Così come sembra difficile il suo passaggio al Milan recentemente sorpassato dai bianconeri.

Impostazioni privacy