Juve, duello per la porta: pronto l’erede di Szczesny

La Juventus valuta con grande attenzione la situazione in porta, cercando di comprare l’erede di Szczesny per il futuro.

La Juve in porta sta seguendo due piste in particolar modo, l’eredità del polacco sarà raccolta da un calciatore che sta stupendo in Serie A. La dirigenza valuta con grande attenzione la situazione, potendo anche proporre qualche scambio interessante in ballo.

Juve arriva erede Szczesny
Il polacco Szczesny avrà un suo sostituto alla Juve (ansa foto) – controcalcio.com

Le manovre del direttore Giuntoli andranno in direzione del rafforzamento della rosa e anche di un abbassamento del monte ingaggi. Un po’ come già fatto a Napoli, nell’anno dello scudetto, cercherà di abbassare la spesa corrente, anche ridiscutendo i contratti dei big o anticipandone la loro parte.

Un leader come Szczesny non sarà messo alla porta, guadagna 6,5 mln l’anno e ha il contratto in scadenza nel 2025. La Juve potrebbe allungare l’accordo diminuendo le cifre, rimarrà una guida importante per aiutare il futuro portiere bianconero. Le due opzioni che emergono in Serie A sono interessanti da seguire.

Juve, il prossimo portiere sarà un big italiano

La società bianconera valuta l’andamento tra i pali dei prospetti italiani, la tradizione di Zoff, Peruzzi e Buffon potrebbe proseguire con un altro calciatore in odor di azzurro. Giuntoli sa come c’è una questione di costi da dover contenere, anche per il prezzo del cartellino, per questo motivo si scarterà l’opzione Carnesecchi (l’Atalanta chiede almeno 40 mln di euro).

Restano due le ipotesi per i bianconeri. Di Gregorio o Provedel alla Juve potrebbero dare continuità per un ruolo così delicato. I portieri, con tutto il rispetto di Monza e Lazio, sarebbero allettati dalla possibilità di fare un grande salto di qualità per la carriera.

Nuovo portiere per la Juve
Michele Di Gregorio resta sempre seguito dalle big (ansa foto) – controcalcio.com

Il portiere brianzolo resta sempre protagonista sul mercato. Ha le attenzioni addosso di tutte le big italiane, dopo due stagioni convincenti nella massima serie vorrebbe le coppe europee. Ha una quotazione da 20 mln di euro, la Juve coinvolgerebbe giovani calciatori come Barrenechea, Iling o Miretti nello scambio per averlo. Occhio, ovviamente, alla concorrenza italiana e a un’ipotesi tutt’altro che irrealizzabile.

La Juve può valutare Provedel per la prossima stagione, tutto dipenderà anche dal rapporto che avrà col nuovo tecnico Igor Tudor. Fedelissimo di Sarri, l’estremo difensore potrebbe andare un po’ in difficoltà con il nuovo allenatore e valutare un trasferimento. In questo caso, la Juve proporrebbe soldi più uno scambio con Mattia Perin, un po’ “dimenticato” in questa stagione ma darebbe ampie garanzie a un club come la Lazio.

Impostazioni privacy