Fallimento Inter nonostante i ricavi: nuova proprietà, spunta la data

Questa mattina, uno dei principali quotidiani in Italia, ha spiegato quanto accadrà all’Inter nella data fissata per la nuova proprietà a Milano. 

Sono arrivate conferme sui ricavi, numeri semestrali dell’intero Gruppo che lasciano intendere come le cose in casa Inter siano migliorate. L’utile netto al 31 dicembre del 2023 – data ultima dell’anno – è stato ci ben 22,3 milioni di euro, considerazione non da poco secondo quanto si è detto della società di Zhang in quest’ultimo periodo e la differenza è di ben 85,8 milioni di euro, visto che il risultato dell’anno precedente era di un rosso di 63,5 milioni, come spiega questa mattina Il Corriere dello Sport.

Steven Zhang può vendere l'Inter, spunta la data
Steven Zhang Inter – ControCalcio (La Presse)

Miglioramento che è arrivato attraverso l’aumento di ricavi, che si sono registrati nel numero di quasi 92 milioni. Col calciomercato con il quale l’Inter è stata brava, nella crescita degli incassi societari e di sponsorizzazione, con i diritti Tv e tutto ciò che concerne le finanze di un club. Le cose però, ciononostante, sembrano poter vedere uno scenario comunque in una data che è stata analizzata dalla stessa fonte, per quella che è una situazione che resta in bilico per la famiglia Zhang, costretta probabilmente a vendere per salvare l’Inter.

Inter in bilico nonostante i ricavi: l’annuncio sul futuro

Sono arrivate nuove notizie in casa Inter sulla situazione societaria di Steven Zhang perché, nonostante i ricavi che sono stati svelati sull’esercizio del 2023, la situazione resta in fase di stallo.

In prospettiva, le cifre per la seconda parte dell’anno, saranno destinate ad un calo, secondo quanto analizzato dalla stessa fonte. A differenza dello scorso anno, ad esempio, l’Inter non godrà dei fondi che arrivano direttamente dalla Champions League, considerando quello che è il cammino già interrotto agli ottavi di finale di Champions League, non potendo far conto su plusvalenze – sempre se non verranno realizzate entro il 30 giugno 2024 -.

Ciò che può favorire l’incasso è la Supercoppa dove, in Arabia Saudita, arriveranno più soldi, ma l’Inter rischia di andare comunque verso un rosso, anche se non “importante” come quello degli 85 milioni di perdita.

Zhang può vendere l’Inter: spunta una data sulla cessione

L’Inter non se la passa comunque benissimo e il prossimo 20 maggio ci sarà la scadenza del prestito con Oaktree, sul quale ci sono ancora molte questioni in ballo. L’Inter non ha ricevuto ancora il “sì” da parte di Oaktree, che non ha più intenzione di dare tempo a Steven Zhang per estinguere i debiti. Pertanto, con scadenza a maggio, Zhang dovrà decidere cosa fare dell’Inter. E tutte le strade sembra stiano portando il club interista ad una scelta, che è legata alla cessione di alcune quote, per far sì che si possa risolvere la questione Oaktree.

Zhang in bilico, può vendere al fondo americano
Zhang – ControCalcio (La Presse)

Chi sono i nuovi possibili proprietari dell’Inter? Spunta un’ipotesi

A risolvere i problemi dell’Inter, salvando così il club e lo stesso Steven Zhang, potrebbe essere un nuovo fondo. All’interno della nuova proprietà dell’Inter, un fondo americano, per risolvere le questioni con Oaktree, che non sembra essere intenzionato a rifinanziare il debito, che Zhang non è riuscito ad estinguere fino a questo momento.

Steven Zhang può vendere l'Inter ad un fondo americano
Steven Zhang – ControCalcio (La Presse)
Impostazioni privacy