Armadietto già svuotato: è pronto a salutare Milanello

Il Milan si prepara a salutare un giocatore. L’addio in estate è inevitabile: l’armadietto a Milanello risulta già svuotato.

Sarà un Milan differente, per caratteristiche ed età anagrafica, quello che affronterà la stagione 2024/25. L’attuale rosa, infatti, in estate sarà sottoposta ad un profondo restyling destinato, nei piani del management guidato da Gerry Cardinale, a renderla ancora più competitiva ad alti livelli. Tanti gli addii in cantiere, che verranno compensati da altrettanti nuovi acquisti.

Il Milan dirà addio ad un giocatore
Stefano Pioli avrà una rosa differente nella prossima stagione (LaPresse) – Controcalcio.com

A lasciare la compagnia, ad esempio, sarà Olivier Giroud. Il francese si trova bene in città e sente di avere la piena fiducia del tecnico Stefano Pioli e della tifoseria. Le avance del Los Angeles Fc e la possibilità di chiudere la carriera in Major League Soccer lo intrigano: i contatti tra il suo e i californiani sono scattati, con il francese intenzionato a chiudere al meglio l’avventura in rossonero per poi volare negli Stati Uniti. Il Milan, dal canto suo, si è arreso all’idea di perderlo: da qui l’idea di cominciare a scandagliare il mercato alla ricerca di un adeguato sostituto.

Il preferito risponde al nome di Viktor Gyokeres, valutato dallo Sporting oltre 50 milioni. Sempre vivo, poi, l’interesse nei confronti di Jonathan David del Lille, tornato ad ottimi livelli realizzativi dopo un inverno vissuto sottotono. Oltre a Giroud, a dire addio sarà anche un componente del pacchetto difensivo finito da tempo ai margini del gruppo.

Parliamo di Mattia Caldara, rimasto sino a qualche settimana fa ai box a causa del grave infortunio alla caviglia destra rimediato a fine agosto che ha reso obbligatorio l’intervento chirurgico.

Milan, l’armadietto è già svuotato: l’addio è inevitabile

Il 29enne, in questi mesi, ha seguito uno specifico percorso di riatletizzazione e, di recente, ha avuto modo di scendere in campo due volte con la Primavera di Ignazio Abate affrontando la Fiorentina e la Lazio. Il peggio appare quindi alle spalle per l’ex Atalanta, legato al Milan fino al 30 giugno 2024. Il rinnovo non risulta essere nei piani del club, che ha già provveduto a comunicare al giocatore di trovarsi una sistemazione alternativa in estate.

Il Milan dirà addio ad un giocatore
Mattia Caldara lascerà il Milan in estate (Ansa) – Controcalcio.com

Il divorzio, stando così le cose, appare inevitabile. Ora resta da vedere dove proseguirà la carriera di Caldara, in passato cercato dal Torino e dal Besiktas. Il Milan, intanto, si è iscritto alla corsa riguardante Maxence Lacroix del Wolsfburg ritenendolo un ottimo innesto da regalare a Pioli. Il matrimonio di Caldara (fuori dai piani del tecnico) sta per giungere alla conclusione.

Impostazioni privacy