Steven Zhang sta per perdere l’Inter: cosa succede

Momenti duri per Steven Zhang che rischia seriamente di poter perdere l’Inter e dover lasciare il club nerazzurro: ecco cosa sta succedendo

L’Inter sta attraversando un momento grandissimo di forma in campionato e in serie A, al netto delle precoci eliminazioni in Coppa Italia e Champions League. Rispetto le scorse stagioni la situazione sembra essersi ribaltata con i nerazzurri male nelle coppe e bene nel massimo campionato italiano. Poco male visto il forte desiderio da tempo di arrivare alla seconda stella. I record e le tante partite vinte tolgono ogni dispiacere agli uomini di Inzaghi che possono ancora battere il tetto massimo di punti in una singola stagione in serie A.

Zhang può perdere l'Inter: ecco cosa succede
Steven Zhang rischia di perdere l’Inter: ecco cosa sta succedendo – (ANSA) – controcalcio.com

Se dentro al campo le cose sembrano funzionare a meraviglia, lo stesso non si può dire di quanto accade fuori. Steven Zhang, infatti, rischia di perdere l’Inter. Il danno oltre la beffa per l’attuale numero uno nerazzurro, considerando anche i tanti debiti al momento in seno ai meneghini. Le perdite sono di circa 85 milioni di euro accumulate nel 2022/23. La dirigenza deve sicuramente sistemare i conti con un bilancio così in rosso.

Steven Zhang rischia di perdere l’Inter: la situazione

Questo dovrà essere il primo passo se Zhang vuole tenersi stretta l’Inter, dimostrando un cambio di rotta. Il problema principale è però un altro e riguarda il prestito finanziario con Oaktree. Cosa succederà se il magnate non riuscirà nel suo intento di risanarlo?

Steven Zhang sta per perdere l'Inter
Steven Zhang perde l’Inter? Situazione complicata, le ultime – (ANSA) – controcalcio.com

La risposta è semplice: perderà l’Inter, costretto al passaggio di proprietà. Oaktree, proprietaria del club meneghino, non è convinta del piano di rientro da parte dell’imprenditore cinese a capo del gruppo Suning. Secondo quanto riportato da fanpage.it, la proposta messa su dal numero uno nerazzurro non ha convinto. Lo scenario potrebbe ancora cambiare da qui al 20 maggio, ovvero il giorno della scadenza per il rifinanziamento del prestito. Ma se non dovessero arrivare rassicurazioni, il dirigente sportivo sarà fatto fuori.

Al momento le argomentazioni portate avanti dal gruppo Suning non sembrano sufficienti a smuovere le resistenze di Oaktree. Il fondo americano non si è lasciato convincere dal piano indetto da Zhang secondo il quale avrebbe rifinanziato il tutto entro il 2026 o il 2027, iniziando a versare una cospicua somma subito. Oaktree è convinto, invece, che continuando così, il valore dell’Inter possa crollare e questo sta portando a delle serie riflessioni: come appunto, quella di cambiare i vertici del club, affidandolo ad un nuovo investitore pronto a rilevare l’Inter e garantire le cifre decise.

Impostazioni privacy