Rivoluzione totale, esonerato l’allenatore: il ds si dimette, i sostituti

Il calcio italiano vive un momento molto particolare fatto di difficoltà di risultati: ora allenatore e direttore sportivo lasciano il club.

La situazione di molte squadre è in continuo cambiamento e in queste ultime settimane di campionato potrebbero esserci diversi cambiamenti per rivoluzionare definitivamente le classifiche e dare modo alle squadre di raggiungere i propri obiettivi e arrivare a fine stagione nel migliore dei modi. La rivoluzione è iniziaa ora e può portare a miglioramenti immediati, almeno nelle idee della dirigenza.

Foschi in pole position per l'Ancona
Esonero allenatore e dimissioni direttore sportivo (LaPresse) – controcalcio.com

Il campionato regala ancora sorprese che fino alla fine della stagione possono cambiare tutto. Tantissime squadre sono in un momento fondamentale perché bisogna cambiare i binari di questo momento per agganciare tutti gli obiettivi stagionali possibili.

Esonero per l’allenatore e dimissioni del ds: è rivoluzione

La situazione di molte panchine è molto delicata, alcuni club rischiano il tracollo e quindi la società sta valutando i modi migliori per tornare in carreggiata e salvare questa stagione.

Il cambio allenatore serivrà alla squadra di riabilitarsi per tornare in gioco almeno fino alla fine della stagione e cercare di “salvare il salvabile”. La situazione in classifica è abbastanza grave rispetto a quelli che erano gli obiettivi stagionali di inizio campionato e quindi ora si cerca la strada alternativa per arrivare alla tranquillità.

In casa Ancona è arrivato il momento della rivoluzione: è stato esonerato l’allenatore, mentre il ds ha annunciato le dimissioni.

Ancona, annunciato l’esonero di Colavitto: dimissioni per Micciola

L’Ancona in Serie C sta vivendo un periodo estremamente complicato: il club marchigiano è al sedicesimo posto in classifica e rischia di restare immischiato nelle sabbie mobili per la retrocessione. Gli ultimi risultati non hanno garantito ciò che il club si aspettava e quindi si è arrivati a un punto di non ritorno.

Nella giornata di oggi è stato annunciato ufficialmente l’esonero di Gianluca Colavitto dall’Ancona ma, a sorpresa, sono arrivate anche le dimissioni del direttore sportivo Francesco Micciola.

“L’U.S. Ancona comunica di aver sollevato Gianluca Colavitto dall’incarico di allenatore della prima squadra e del suo staff”, e il comunicato si conclude con l’annuncio delle “dimissioni del Direttore sportivo Francesco Micciola”. Il doppio addio ha lasciato nel caos la tifoseria anconetana che non si aspettava di arrivare a questa situazione tanto complicata.

Ancona esonero Colavitto e dimissioni Micciola
Ancona nel caos: esonero per Colavitto e dimissioni di Micciola – controcalcio.com

Ancona, tre allenatori in lista per il dopo Colavitto

Dopo l’esonero di Colavitto, l’Ancona sta valutando diversi nomi come possibili sostituti. Sono principalmente tre gli allenatori che piacciono di più per la : VenturatoBoscaglia e soprattutto Foschi.

Ancona: esonero per Gianluca Colavitto
Ancona, esonerato Gianluca Colavitto – controcalcio.com

Con Foschi c’è già stato un contatto molto approfondito, l’ostacolo è l’accordo che lo lega al Lecco fino al 2025. L’allenatore gradirebbe la panchina dell’Ancona ma separarsi dal Lecco è tutt’altro che facile: intanto il club marchigiano continuerà a lavorare per tesserarlo.

Impostazioni privacy