Marotta, c’è un tesoretto nascosto: così l’Inter farà cassa in estate

L’Inter potrebbe migliorare il suo bilancio grazie a una mossa di Beppe Marotta che sarà particolarmente discussa nelle prossime settimane.

L’ad Marotta punta su un’Inter sempre più capace di autosostenersi. Per fare ciò ci sarà bisogno di fare cassa anche in maniera inattesa per i tifosi, ci sono dei profili interessanti da poter piazzare a buon prezzo.

Marotta cessioni per l'Inter
Beppe Marotta valuta un nuovo tesoretto (ansa foto) – controcalcio.com

La vittoria dello scudetto non è in discussione, il rammarico per la Champions League resta mentre i progetti per il futuro sono in continua espansione. Beppe Marotta guida l’Inter sul piano sportivo con grande disinvoltura, è raro trovare degli errori nelle scelte dell’amministratore delegato negli ultimi anni.

La sua presenza di spicco sul mercato porterà anche a novità importanti in vista della prossima stagione. L’Inter farà cassa con i giovani, la squadra ha già una rosa abbastanza importante e, sacrificando qualche talento, potrebbero arrivare tanti milioni di euro utili a migliorare il bilancio, con una parte da poter reinvestire nella campagna acquisti.

Inter, tanti giovani andranno via: il piano di Marotta

La società nerazzurra ha un patrimonio in giro per l’Italia e per l’Europa, tanti sono i calciatori da poter piazzare. In particolare, la società nerazzurra potrebbe contare su un incasso complessiva da almeno 40-50 milioni di euro, da Valentin Carboni passando per Correa sono tanti i profili in ballo per i club.

La quotazione più importante rimane quella del talento in prestito al Monza, il classe 2005 vale già intorno ai 15 milioni di euro e sta mostrando doti importanti come trequartista mancino. 22 gare e 2 gol in stagione, Carboni è seguito in Premier League, ci sono club pronti ad accontentare l’Inter già a titolo definitivo.

Inter manda via giovani
Valentin Carboni contro Barella nell’ultimo Monza-Inter (ansa foto) – controcalcio.com

Situazione ben diversa rispetto a quella di Correa, il cui riscatto del Marsiglia era condizionato alla partecipazione in Champions League dei francesi nella prossima stagione. Sfumeranno probabilmente dieci milioni di euro, l’obiettivo dell’Inter è di attutire il colpo sul bilancio piazzandolo a 6-7 mln magari in direzione Arabia Saudita.

Oltre agli argentini, c’è una lunga lista di gente in prestito fra i talenti in giovane età: Stankovic, Radu, Fontanarosa, Zanotti, Vanheusden, Agoumè, F.Carboni, Satriano, F.Esposito, S.Esposito, Iliev, Oristanio, Salcedo e Zuberek. Dalla cessione di qualche talento potrebbero arrivare almeno altri 20-25 mln di euro.

Lo Standard Liegi ha il diritto di riscatto per Vanheusden, talento che si sta imponendo al centro della difesa e porterebbe in cassa almeno 7 mln di euro, così come Agoumè può essere riscattato dal Siviglia per 8 mln.  Oristanio e Sebastiano Esposito sarebbero altri due pezzi pregiati da sacrificare in caso di emergenze: uno dei due potrebbe essere ceduto per 15 mln di euro e l’altro rimanere in orbita nerazzurra.

Impostazioni privacy