Nuovo portiere per la Juve: 35 milioni e porta blindata

La Juventus ha già individuato chi sarà il futuro portiere al posto di Szczesny e vuole chiudere subito per anticipare la concorrenza

Si tratta di un colpo da circa 35 milioni di euro, ma che potrebbe assicurare una piena affidabilità per gli anni a venire. Ancora una volta alla Juventus sembrano volersi affidare ad una soluzione straniera tra i pali.

La Juve piazza un colpo in porta
Al posto di Szczesny arriva un portiere da 35 milioni (Controcalcio – ANSA)

La rivoluzione della Juventus inizierà dal portiere. Questo sembra essere l’avviso di Cristiano Giuntoli e dei suoi uomini, che stanno pianificando la squadra bianconera del futuro. Szczesny ha regalato ottime prestazioni in queste stagioni, ma a 34 anni sembra essere arrivato il momento di trovare una nuova soluzione.

Sul mercato di opzioni interessanti ce ne sono diverse, ma tutte con un costo piuttosto ragguardevole. Nella nuova Juve l’idea è quella di investire su profili giovani, sostenibili e di grande talento, creando un valore positivo anche a livello finanziario.

Donnarumma è da sempre nel mirino della “Vecchia Signora” ma per strapparlo al PSG bisogna mettere sul piatto una quota consistente per il cartellino. Proprio per questo sembra che ora in cima alle gerarchie dello scouting bianconero ci sia un altro nome, straniero e anche più giovane. Stiamo parlando di Giorgi Mamardashvili, georgiano di 23 anni in forza al Valencia.

Juventus, Giuntoli ha individuato il dopo Szczesny: si tratta di Mamardashvili del Valencia

Mamardashvili è compagno di nazionale di Kvaratskhelia e sarebbe felicissimo di poter confrontarsi con il campionato italiano. In questa stagione sta battendo record su record con il Valencia, essendo diventato il portiere con più presenze consecutive e con il maggior numero di clean sheet in campionato. Questo ha posto su di lui i riflettori di molti club europei, in particolar modo di Premier League.

La Juve ha scelto il nuovo portiere
il sostituto di Szczesny è già stato individuato (Controcalcio – ANSA)

Il classe 2000 è però sul taccuino di Giuntoli da diversi mesi e potrebbe essere il profilo giusto a cui affidare la porta. Arrivare a lui significa comunque sborsare una cifra attorno ai 35 milioni di euro, ma che garantirebbero una copertura del ruolo per almeno un decennio.

La tradizione juventina di affidarsi a portieri italiani sta venendo sempre più meno e dopo Szczesny si va verso un altro numero 1 dell’Est europeo. Vedremo se la trattativa si chiuderà positivamente nelle prossime settimane e se sarà all’altezza della sua fama.

IL CALCIOMERCATO NON FINISCE MAI:
Non perdere nemmeno un colpo scarica l’app di Calciomercato: CLICCA QUI

Impostazioni privacy