Lutto straziante nel mondo del calcio: si è spento lo storico allenatore

Nonostante la malattia aveva continua ad allenare, per lui il calcio era tutto: lacrime per i tifosi che hanno detto addio ad una leggenda.

Ancora lacrime versate a dirotto da parte del calcio italiano che in queste ore è tornato a vestirsi di nero in seguito ad una pesante scomparsa. Per i suoi tifosi è stato un idolo indiscusso e in queste ore tutti hanno fermato la loro vita, prendersi presi del tempo e hanno voluto mandare un pensiero al compianto allenatore.

Calcio in lutto
Lutto nel calcio, è morto il mister (Ansa) – Controcalcio.com

Si tratta dell’ennesima dipartita da parte di un calcio che negli ultimi mesi ha perso alcuni dei suoi maggiori protagonisti. Non solo appartenenti alle competizioni maggiori, ma anche quelli che hanno dedicato la maggior parte della loro vita alle categorie minori lasciando un segno indelebile.

Chi lo ha vissuto sa perfettamente di cosa si tratta, ma nelle ultime ore anche i rivali, tutti quelli che hanno conosciuto il suo nome solo come avversario, non hanno potuto fare a meno di dedicargli un ultimo pensiero. Se prima aveva scritto la storia, ora è definitivamente entrato nella leggenda.

Addio al mister, per il club è una leggenda

Sono pochi gli ex calciatori e allenatori che hanno conosciuto il privilegio di affezionarsi principalmente ad una squadra di club. Sebbene la sua carriera sia stata ricca di esperienze, è stato soprattutto sulla panchina della Ternana che ha vissuto le gioie più belle provenienti dal campo. Al punto che è stato proprio lì, a Terni in Umbria, che mister Claudio Tobia ha passato i suoi ultimi giorni. Nonostante fosse originario di Pescara, club che gli ha permesso di esordire come calciatore ad inizio anni sessanta, ad un certo punto della propria avventura da allenatore conobbe la Ternana e se ne innamorò praticamente subito.

Morto Claudio Tobia
Addio a Claudio Tobia, chi era il compianto mister (Ansa) – Controcalcio.com

A sceglierlo come guida tecnica fu l’allora neopresidente Gaspare Gambino che vide in lui il profilo perfetto per riportare i rossoverdi dalla Serie D al professionismo, era la stagione 1988 e in quel momento iniziò il suo legame con il club. All’epoca in pochi si sarebbero aspettati di tornare subito in Serie C1, ma grazie al tecnico Tobia e alle sue capacità il risultato fu subito acquisto.

Nonostante il rapporto con la società si sia leggermente deteriorato con il tempo, Tobia è tornato in rossoverde in altre tre diversi occasioni, diventando così il tecnico della Ternana con più presenze in panchina (123), secondo solo a Corrado Vinciani. Proprio la società umbra ha condiviso una nota ufficiale dove ha voluto salutare e ringraziare il Cinghiale, questo era il suo soprannome, per tutto quello che ha fatto.

Il mister si è spento all’età di 80 anni in seguito ad un brutto male che non gli ha comunque negato la gioia del campo, la sua ultima avventura risale al 2021 quando sedeva sulla panchina del Ferentillo Valnerina.

Impostazioni privacy