Il bomber di coppa torna in Italia: la seconda chance sarà con una big

La Serie A potrebbe riaccogliere ben presto un calciatore che era stato scartato fin troppo presto e ora trascinatore nelle coppe europee.

I gol del bomber fanno gola alle big del campionato italiano, quanto fatto nei giorni scorsi conferma il suo assoluto momento di forza. Cresce il prezzo del cartellino ma anche l’interesse per un ritorno da protagonista in Serie A.

Torna bomber in Serie A
Da giovane promessa a realtà sotto porta: andrà in una big (LaPresse) – controcalcio.com

Era arrivato in Italia come una giovane promessa ed era ripartito verso l’estero senza nemmeno troppi rimpianti. Il talento c’era ma, soprattutto quando si è più giovani, ci vuole del tempo prima che emerga fuori definitivamente e in maniera incisiva. In questo caso, è la stagione straordinaria in corso, sul piano personale, a confermare le qualità di un attaccante pronto al ritorno in Serie A.

I ds sono attenti su un elemento versatile che può giocare in più ruoli: da ala o da punta centrale, non si ferma più in zona gol. La doppietta realizzata giovedì, nel match di Conference League, conferma tutto il potenziale di un prossimo calciatore ambito dalle big italiane.

Torna in Italia, per 20 mln sarà di una big

La seconda chance in Serie A potrebbe arrivare dalla prossima estate. I direttori sportivi si stanno già muovendo sotto traccia, ma quanto fatto vedere in Europa aumenterà di certo le pretendenti: il ritorno di Skov Olsen in Serie A resta un’ipotesi importante, può trovare il suo personale riscatto italiano dopo il periodo al Bologna.

Era arrivato nell’estate del 2019 in rossoblù per sei milioni di euro, i tifosi felsinei ne ammiravano la classe cristallina, meno invece la mancanza di temperamento: non era facile per un ventenne entrare subito nel clima surriscaldato del campionato italiano, lottando in piena zona salvezza.

Skov Olsen torna in Italia
L’attaccante ha partecipato anche al mondiale con la Danimarca (LaPresse) – controcalcio.com

Il Bologna non ha creduto pienamente in lui (in Italia ha un ruolino di 70 gare e tre reti), cercando in tutti i modi di cederlo e liberarsi del suo ingaggio. Obiettivo riuscito quasi con fatica nel mercato invernale del 2022, la società lo ha ceduto al Bruges e Skov Olsen da quel momento è decollato.

L’attaccante in Belgio sta disputando un’ottima stagione, l’ambizione di tornare in Italia però resta sempre alta. Potrà farlo con i numeri da urlo raggiunti sinora: ha segnato 7 gol in 12 gare europee (compresi i due di giovedì nella sfida tra Bruges e Molde), 10 reti in campionato e altre cinque nella coppa nazionale fiamminga.

Un prospetto davvero mica male, la quotazione da 20 mln alletta qualche top club italiano. È un elemento su cui varrebbe la pena investire, club come Juventus o Milan potrebbero valutare una scommessa importante. Skov Olsen non avrebbe problemi di ambientamento, può diventare una carta a sorpresa da pescare sul mercato.

Impostazioni privacy