Città in lutto: il mondo dello sport piange la scomparsa di una figura storica

Altro lutto nel mondo dello sport, un’intera città piange per la scomparsa di un grande campione: è morto all’improvviso

Un lutto tremendo ha sconvolto il mondo dello sport, centinaia di appassionati e un’intera comunità cittadina. Un grande ex campione è scomparso improvvisamente, quando nessuno se lo aspettava. A ucciderlo è stata infatti, in un certo senso, la sua passione per lo sport, l’agonismo, il movimento, una passione che lo ha portato a fare i conti con un malore subitaneo, contro cui i soccorritori nulla hanno potuto.

Morto ex calciatore
Addio a un ex calciatore: lutto per un’intera città (Pixabay) – Controcalcio.com

Quando un uomo apparentemente in buona salute, pieno di vita, ci lascia all’improvviso, è impossibile darsi una risposta. Tutto sembra non avere senso. Purtroppo a fare i conti con un decesso fulminante e inspiegabile è stata in questi giorni la comunità di Rieti.

A 51 anni è morto Andrea Guadagnoli, un’ex promessa del calcio italiano. Un talento che, nel corso della sua carriera, aveva legato il suo nome soprattutto ad alcune squadre del centro Italia, nelle categorie inferiori, ma che per un periodo aveva potuto sognare di diventare anche un grande protagonista in Serie A, dal momento che aveva fatto parte della squadra Primavera di un grande club come la Lazio.

Addio ad Andrea Guadagnoli, ex promessa della Lazio: è morto sul campo di padel

Quello che la famiglia Guadagnoli e tutti i suoi amici hanno vissuto nell’ultimo weekend è stato un vero dramma. L’uomo è stato colto infatti da un malore improvviso nel pomeriggio di sabato, mentre si trovava nel centro sportivo di Santa Rufina, in provincia di Rieti, per disputare una partita di un torneo di padel.

Impegnato sul campo, improvvisamente Guadagnoli si è accasciato a terra e in pochi secondi ha perso i sensi. I soccorsi sono stati immediati, ma per l’ex calciatore non c’è stato nulla da fare. È morto nel giro di pochissimi minuti, e il suo corpo è stato trasportato in ospedale già privo di vita, lasciando un dolore enorme in tutta la comunità cittadina e in chi lo aveva conosciuto.

Morto Andrea Guadagnoli
Addio ad Andrea Guadagnoli: malore durante una partita di padel – Controcalcio.com

Es calciatore anche di squadre come lo Spoleto e la Narnese, dopo aver terminato la sua attività agonistica nel calcio, Guadagnoli era diventato un grande appassionato di padel, e si dilettava come molti suoi colleghi a partecipare a tornei amatoriali per puro divertimento.

Una passione condivisa con tanti suoi ex compagni di squadra, anche rinomati. Anche se non tutti lo ricordano, Guadagnoli aveva infatti giocato nella Primavera della Lazio in un’annata storica, il 1990/91, dividendo lo spogliatoio con future leggende del calcio italiano come Alessandro Nesta e Marco Di Vaio. Solo un grave infortunio, di fatto, gli impedì di fare il definitivo salto di qualità, relegandolo alle categorie inferiori, dove comunque aveva portato avanti la sua carriera con grande passione e risultati importanti.

Impostazioni privacy