Nuovo stadio della Roma, sale l’ansia: lo stop irrompe in diretta

Il nuovo stadio della Roma ancora non è venuto su, e sta creando diverse polemiche, e problemi: l’annuncio in diretta sulle novità sull’impianto di Pietralata

Dan e Ryan Friekdin, proprietari della Roma, saranno anche i primi proprietari di uno stadio, a Roma. O perlomeno in questo senso stanno lavorando il comune della Capitale, amministrato dal sindaco del Pd Roberto Gualtieri, e la società giallorossa.

Problemi per il nuovo stadio della Roma
De Rossi sta ottenendo ottimi risultati, ma occhio alle novità per il nuovo stadio (LaPresse) – controcalcio.com

Dopo il progetto presentato per costruire l’impianto, assieme a parcheggi e un centro commerciale, nella zona di Pietralata, nel quadrante est della città, dal Campidoglio se ne aspetta un altro, che deve finire nelle mani della conferenza dei servizi, poi si passerà alla gara per assegnare l’appalto e, infine, l’apertura dei cantieri. Insomma, di strade da fare affinché si dia il via all’opera che, appunto, non interessa solo lo stadio ce ne sono parecchie, con anche la promessa che la squadra giallorossa – che chissà se sarà ancora allenata da Daniele De Rossi – vi si trasferisca entro il 2027. Non difficile, ma neanche facile come sembra.

Nonostante il dibattito pubblico, che si è concluso il 30 ottobre, abbia dato l’ok alla realizzazione della nuova casa della Roma, infatti, nel quartiere in cui dovrebbe sorgere c’è un comitato di persone che non lo vuole.

Sciscione annuncia: “Problema nella zona identificata per il nuovo stadio della Roma”

In quella stessa zona di Roma, innanzitutto c’è l’ospedale Pertini, ma a breve potrebbe doversi spostare anche un pezzo del Policlinico Umberto I, l’ospedale più grande della città, troppo, perché a Pietralata possa starci anche lo stadio dei giallorossi, dicono dal quartiere, che vorrebbe anche molto più spazio verde, non certamente un impianto che porterebbe ancora più smog.

Problemi per il nuovo stadio della Roma
Secondo Augusto Sciscione, ci sarebbero dei problemi per il nuovo stadio della Roma (LaPresse) – controcalcio.com

Ed è in questo scenario che si inserisce l’indiscrezione che Augusto Sciscione ha raccontato nella diretta di Controcalcio su Twitch. Il tifoso della Lazio, ospite fisso del programma di Damiano Er Faina, ha infatti spiegato come un politico importante, di cui non ha voluto dire neanche lo schieramento politico, né tantomeno il nome, gli ha detto che ci sarebbero dei problemi di natura sensibile proprio nell’area identificata per la costruzione del progetto, per cui invece non ce ne sarebbero per la società degli statunitensi.

Le vie indicate per questi problemi da Sciscione sono due: o l’allungamento dei tempi per la realizzazione dell’opera oppure lo stop definitivo.

Impostazioni privacy