Lazio, gli errori costano caro: ecco come i torti arbitrali incidono sul bilancio

Il post Lazio-Milan resta sempre infuocato, gli errori arbitrali stanno costando decisamente caro ai biancocelesti anche per il futuro.

I torti per la Lazio aumentano così come la rabbia dei tifosi, della dirigenza e dei calciatori. I tre espulsi contro il Milan sono un record poco edificante in campo, la squadra è sempre più lontana da un piazzamento in Champions League. Non proprio un dettaglio di poco conto da considerare per il futuro.

Lazio errori costano caro
Marco Di Bello mostra il rosso a Luca Pellegrini (ansa foto) – controcalcio.com

L’Olimpico si è trasformato in una sorta di far West, la Lazio è su tutte le furie. La gara contro il Milan ha rappresentato una sorta di punto di non ritorno, le dichiarazioni del post gara di Claudio Lotito sono importanti da registrare.

Pensare alla gara di martedì in Germania non è facile, lo stesso presidente in un passaggio del suo discorso ha racchiuso forse l’intero problema in poche parole. L’attacco al sistema è partito in maniera netta: “Faccio lo spettatore e prendo atto, se succedono errori in modo reiterato ci poniamo interrogativi e ci rivolgiamo a chi di dovere. È un danno economico, la cosa grave è che c’è di mezzo la credibilità del sistema”. Errori, polemiche e soprattutto un’incidenza sul bilancio che fa paura: in dettaglio, la Lazio potrebbe perdere entrate importanti in vista della prossima stagione.

Errori pesanti, quanto perde la Lazio

Gli otto punti di distanza dal Bologna, quarto in classifica, potevano essere quanto meno livellati senza errori arbitrali, partendo proprio dal match contro i felsinei per arrivare alla bagarre di ieri sera. Conquistare un piazzamento nella prossima Champions League, oltre che per la gloria, ha una sua vitale importanza anche per i conti economici.

Lazio errori pesanti arbitro
Lazio infuriata a distanza di ore (ansa foto) – controcalcio.com

La Lazio non è in difficoltà ma di certo i nuovi introiti che garantisce l’Uefa fanno gola a tutti i club. Il club, con le giuste valutazioni in campo, poteva lottare con maggior vigore per il quarto posto e guardare da vicino l’ingresso in Champions League, che vale almeno venti milioni di euro di base per le squadre che si qualificano. Una cifra destinata ad aumentare a livello di marketing, nonché sommando le cifre per vittorie (2,1 mln), pareggi (0,9 a gara) nonché la qualificazione agli ottavi da 11 milioni di euro.

Un potenziale da 40 mln di euro complessivi – solo di base – sta sfumando via a causa degli errori arbitrali Lo sa bene Lotito, i calciatori che hanno perso la pazienza in campo e sui social nonché gli stessi tifosi: #LazioMilan oggi è l’hashtag di tendenza, seguito da #Dibello con più di 20mila tweet complessivi al momento. E fra i tanti messaggi segnaliamo quello del giornalista Giovanni Capuano di Panorama: “In occasione dell’espulsione di Pellegrini c’è una leggerezza dell’esterno che si aspetta come Pulisic lasci sfilare la palla fuori dal campo. Però è incomprensibile l’atteggiamento dell’arbitro che guarda Castellanos a terra, sembra quasi voler fischiare, e poi è il primo a restare fermo senza seguire un’azione che ritiene finita”.

Impostazioni privacy