ESCLUSIVA – Lazio, l’emergenza non è finita: come stanno Zaccagni e Rovella

La Lazio si appresta a giocare il match contro il Milan come fosse un’ultima chance per la zona Champions League. Ecco le condizioni di Rovella e Zaccagni

La corsa per il quarto e il quinto posto si infittisce con diverse squadre in pochi punti e la possibilità di ribaltare le cose nel finale di stagione. Già questa giornata, però, potrebbe essere particolarmente importante e per alcuni suona come un’ultima spiaggia.

Lazio, le condizioni di Rovella e Zaccagni
Le condizioni di Mattia Zaccagni destano ancora qualche preoccupazione in casa Lazio (LaPresse) – controcalcio.com

Infatti, la Lazio incontrerà il Milan, l’Atalanta sarà impegnata contro il Bologna, e non va sottovalutato il match tra Juventus e Napoli, che potrebbe dire tanto sulle speranze di rimonta dei partenopei. Restando ai biancocelesti, è chiaro che a questo punto non possano più permettersi passi falsi: i capitolini sono ottavi in classifica, a meno sei dalla quinta posizione in Serie A – quella che potrebbe valerci un posto in più nella massima competizione europea, se il ranking dovesse darci ancora ragione.

Gli uomini di Maurizio Sarri sono reduci dalla sconfitta contro la Fiorentina e, in generale, da un periodo in cui il gioco fa fatica a decollare e anche gli infortuni non lasciano tregua alla squadra della Capitale. Mattia Zaccagni, dopo diverse settimane ai box, è in lizza per un posto da titolare, ma per forza di cose non può ancora essere al 100%.

Da Zaccagni a Rovella: ancora problemi in casa Lazio

L’esterno d’attacco deve ancora fare i conti con i fastidi al piede, secondo quanto appurato dalla redazione di Controcalcio. È tornato a disposizione, sta meglio, ma non è ancora al massimo, quindi è probabile che, anche se dovesse partire da titolare, lo farebbe stringendo i denti e testando anche il dolore patito durante e dopo il match.

Lazio, le condizioni di Rovella e Zaccagni
Nicolò Rovella deve fare i conti con la pubalgia, senza certezze sulla data di rientro (LaPresse) – controcalcio.com

Sarri, quindi, non può ancora tirare un sospiro di sollievo, anche perché pure il problema di Nicolò Rovella non è affatto trascurabile. Il mediano sta lottando con il riacutizzarsi della pubalgia che gli aveva già dato noia. Per il momento, resta ai box e lo stop potrebbe essere più lungo del previsto. Come è noto, si tratta di un infortunio parecchio fastidioso che causa diverse ricadute, per cui lo staff medico procederà con cautela e dovrà valutare le sue condizioni giorno per giorno.

Di sicuro, non sono ottime notizie per una squadra che ora deve ripartire e vuole mettere in cascina più punti possibile per centrare l’obiettivo stagionale. In attesa di dare tutto anche contro il Bayern Monaco.

Impostazioni privacy