Esonero Allegri: scelta fatta in panchina, ecco il sostituto

L’esonero di Massimiliano Allegri è il tema caldo in casa Juventus e circolano diversi rumors legati al suo mancato rinnovo con la Juventus.

Il tecnico livornese ha un contratto valido fino al 30 giugno 2025 e, secondi le voci di calciomercato sul suo conto, non ci sarebbe stato alcun contatto per legarsi ancora ai bianconeri in uno dei contratti lunghi, sui quali si è sempre accordato con la società.

Esonero Allegri, ci sono due candidati per la panchina della Juventus
Thiago Motta e Italiano – ControCalcio (La Presse)

A fine stagione, ma questa volta senza restare sotto contratto con la Juventus, direbbe così addio secondo quelle che sono le notizie che filtrano sul futuro. Seppur con un piazzamento in Champions League, per i primi quattro posti che a questo punto non possono più sfuggire ai bianconeri – salvo clamorosi colpi di scena -, la Juventus valuterebbe il suo esonero a fine stagione, per puntare su un nuovo allenatore.

Juventus, esonero Allegri: la notizia sull’addio

Ha parlato Cristiano Giuntoli e Tuttosport ne analizza le parole, sul futuro di Massimiliano Allegri che non è più così scontato alla Juventus. Perché i bianconeri, ambiente e società, continuano a vedere il mancato gioco espresso dalla Juventus e che sta fermando la squadra, che non ha osato nel cercare di inseguire l’Inter, in questo recente periodo.

Un punto in tre partite, un andazzo neppure da big considerando che, a parte l’Inter, le avversarie risultavano essere tutte potenzialmente battibili e, ai tifosi, sembra non bastare più il “corto muso” che neppure è arrivato, come risultato.

Tant’è che ieri l’Allianz Stadium, al margine della sconfitta con l’Udinese, ha fischiato e non poco la squadra. Fischi che hanno portato a riflessioni in casa Juventus che, secondo le notizie, valuterebbe così l’esonero di Max Allegri a fine stagione.

Esonero Allegri: la scelta in panchina porta ad un candidato preciso

Niente Antonio Conte, nessun ritorno in casa Juventus, Giuntoli vuole guardare avanti. Perché, così come li seguiva per il Napoli, cercherà di portare il bel gioco in maglia bianconera, ma che sia funzionale ai calciatori che prenderà la Juventus. Tant’è che i principali candidati per la panchina della Juventus, nel prossimo campionato, portano i nomi di Thiago Motta e Vincenzo Italiano. Sono loro gli allenatori in pole, in caso di esonero per Massimiliano Allegri.

Thiago Motta e Vincenzo Italiano per la panchina della Juventus
Thiago Motta e Vincenzo Italiano per la Juventus – ControCalcio (La Presse)

Thiago Motta alla Juventus: c’è un motivo dietro la scelta

La possibilità economica della Juventus, soprattutto se Allegri dovesse restare ancora sotto contratto con i bianconeri per un altro anno, non permetterebbe al club di piazzare un colpo da novanta in panchina, economicamente parlando, tra i nomi più importanti come quelli di Zidane, Conte o tecnici dallo stipendio eccessivo. Pertanto, con le enormi capacità mostrate al Bologna, la scelta di Giuntoli per la Juventus cadrebbe su Thiago Motta, uno dei tecnici più promettenti d’Europa. Sullo sfondo, anche il nome di Italiano dalla Fiorentina.

Thiago Motta e Vincenzo Italiano come possibili scelte in caso di esonero di Allegri
Thiago Motta e Vincenzo Italiano – ControCalcio (La Presse)
Impostazioni privacy