Serie A, altro esonero in vista: allenatore al capolinea

In Serie A, momenti difficili per tanti allenatori: si configura un nuovo esonero, il tecnico è davvero sul ciglio del baratro, tutte le ultime notizie

I risultati sono i giudici implacabili del rendimento delle squadre e del destino soprattutto degli allenatori. Specialmente in un campionato come la Serie A, dove i margini di errore sono limitati. E non è un caso che di stagione in stagione si susseguano gli esoneri.

Serie A, nuovo allenatore a rischio
Salta un’altra panchina in Serie A, situazione sempre più delicata (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com 

 

L’ultimo a pagare è stato Filippo Inzaghi. Che aveva rilevato la panchina della Salernitana dopo l’ottava giornata, ereditandola da Paulo Sousa, ma non riuscendo, nel frattempo, a risollevare il club campano. Sconfitte in serie per i granata, che sono attualmente all’ultimo posto con 13 punti e staccati dalla zona salvezza.

Appena 10 punti conquistati in sedici partite per l’ex attaccante, un ruolino di marcia che alla fine ha convinto la dirigenza ad esonerarlo. Fatale l’ultimo ko in casa, per 3-1 contro l’Empoli, in uno scontro salvezza che non bisognava assolutamente fallire per rilanciare le proprie speranze. Ma Inzaghi potrebbe presto essere seguito da un altro allenatore, che aveva iniziato l’annata con presupposti molto diversi e che invece adesso si trova a gestire una crisi complicatissima.

Sassuolo, è crisi nera: Dionisi traballa, i nomi dei possibili sostituti

Nelle stagioni vissute in Serie A, il Sassuolo si è quasi sempre salvato brillantemente. Ma quest’anno sta rischiando seriamente di rimanere invischiato nella lotta per non retrocedere fino all’ultima giornata. E per Alessio Dionisi si avvicina il momento della resa dei conti.

Crisi Sassuolo, Dionisi è a rischio esonero
Alessio Dionisi, stagione complicatissima per il Sassuolo e la sua posizione è più in bilico che mai (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com

 

E dire che all’inizio del campionato il Sassuolo si era permesso il lusso di battere in pochi giorni sia la Juventus che l’Inter, dimostrando la propria vena di ammazzagrandi. Da quelle due vittorie, a settembre, c’è stato però praticamente il buio. Soltanto due altri successi in campionato in diciassette giornate, contro l’Empoli in trasferta e contro la Fiorentina in casa. L’ultima vittoria con i viola è datata 6 gennaio. Erano poi arrivate tre sconfitte di fila, una emorragia parzialmente interrotta dal pari contro il Torino. Ma il Sassuolo si trova, con appena 20 punti, al limitare della zona retrocessione. L’infortunio di Berardi sicuramente non aiuta, ma Dionisi non riesce a trovare il bandolo della matassa. E in caso di nuova sconfitta contro l’Atalanta potrebbe pagare con l’esonero. Tra i nomi circolati in queste ore, quelli di Fabio Grosso e Massimo Oddo, anche se stando a ‘Calciomercato.it’ sul secondo non ci sarebbero conferme. La dirigenza emiliana, comunque, sta seriamente pensando a un avvicendamento se la rotta non dovesse essere invertita.

Impostazioni privacy