Commisso show, tifosi divisi: il presidente spiega i problemi del calcio italiano

Rocco Commisso è tornato a dare la scossa al calcio italiano, il presidente della Fiorentina ha mostrato tutto il suo disappunto.

Il ritorno di Commisso davanti ai microfoni conferma come l’ambiente nel calcio italiano non è dei più sereni. Il presidente ha così fatto il punto della situazione, dividendo i tifosi nei suoi giudizi.

Commisso spiega i problemi
Rocco Commisso, presidente della Fiorentina (ansa foto) – controcalcio.com

Un personaggio come Rocco Commisso non è mai banale, il magnate italo-americano è tornato a parlare della sua Fiorentina, una squadra ancora in lotta per l’Europa ma che ha attraversato qualche settimana no sul piano dei risultati, nonché di un problema importante per il calcio italiano.

Commisso, collegato direttamente dall’America, in video conferenza ha analizzato la situazione, elencando quanto sta avvenendo in Serie A, non mancando di tirare una frecciata ai top club. Il presidente non è stato reticente e con una sua dichiarazione ha scatenato anche la tifoseria.

Fiorentina, ora Commisso fa la voce grossa

Rocco Commisso non pecca di umiltà e ha sottolineato un dato importante, l’attuale presidente non si è tirato di certo indietro quando c’era da prendere qualche responsabilità. Direttamente dagli Stati Uniti, nell’annunciare come prossimamente tornerà a Firenze, Commisso ha lanciato un’accusa importante nei riguardi di alcuni club. C’è una sorta di promessa non mantenuta, che penalizza quanti operano in Serie A: “Io leggo ancora di squadre indebitate che fanno mercato. Avevamo chiesto trasparenza e regole uguali per tutti, ma non è ancora cambiato nulla”.

Commisso spiega problemi Fiorentina
Rocco Commisso fa il punto della situazione (ansa foto) – controcalcio.com

Commisso ha così lanciato una stoccata importante, chiedendosi come fanno tante squadre a operare sul mercato senza le giuste garanzie. Il pensiero del presidente è ampliato, facendo un po’ i conti: “Da quando sono arrivato a Firenze, ho speso oltre 450 milioni in cinque anni. Chi conosce la storia del club, capirà anche come le tre proprietà precedenti al sottoscritto non hanno mai raggiunto queste cifre e non spendo di certo somme fuori mercato”.

Un aspetto che è stato analizzato in queste ultime ore dai tifosi, oltre alle disparità tra big, è il paragone con il passato. Con tanto orgoglio, Commisso ha ammesso come sia il presidente che ha speso di più con la Fiorentina. C’è chi comunque resta incondizionatamente dalla sua parte, anche sulla vicenda stadio il caos non manca. Non mancano però i supporter che rimpiangono le squadre di Cecchi Gori e di Della Valle, capace di qualificarsi in Champions League e regalare tante emozioni.

I tempi passati sono rimpianti, guardare al bilancio è fondamentale per non correre rischi. Commisso ha sottolineato come la squadra viola sia in linea con quanto previsto e ha chiesto ai tifosi di avere fiducia, di sostenere la squadra e di restare uniti. Lo stesso presidente ha rassicurato Vincenzo Italiano, c’è la ferma volontà di proseguire il cammino: “Non sono contento degli ultimi risultati, ma sinora è una delle stagioni migliori della mia proprietà. Il tecnico ha la completa fiducia, il suo lavoro è straordinario”.

Impostazioni privacy