Rivoluzione Serie A: accordo da 66 milioni

Incredibile in Serie A: entrano 66 milioni di euro. Si tratta di una vera e propria rivoluzione. Cambia tutto nel calcio italiano, ecco cosa sta succedendo in queste ore. I tifosi sono rimasti senza parole.

La Serie A ha superato il giro di boa e sembra andare verso la direzione di Milano, sponda Inter. Vincendo lo scontro diretto in casa, la squadra di Simone Inzaghi ha messo una seria ipoteca sulla vittoria dello Scudetto. L’Inter ha quattro punti di vantaggio sulla Juventus, ma ha anche una partita in meno, quindi potrebbe portarsi addirittura a +7 sui rivali bianconeri. È un vantaggio rassicurante, anche se Inzaghi getta acqua sul fuoco e continua a dichiarare di non sentirsi tranquillo.

Serie A Eni nuovo sponsor
Rivoluzione in Serie A: ecco cosa sta succedendo. Foto: Ansa (controcalcio.com)

Sarebbe un titolo storico per l’Inter perché porterebbe sulle maglie dei nerazzurri la seconda stella, un traguardo che anche i cugini milanisti inseguono da anni.

Le due squadre di Milano sono ferme a 19 scudetti e tutto lascia intendere che l’Inter sarà la prima squadra della città a vantarsi della seconda stella. Nelle ultime ore, la Serie A è finita sulla bocca di tutti non solo per la lotta al primato, ma anche per un contratto di sponsorizzazione ricchissimo appena sottoscritto dai vertici della massima categoria italiana. Ecco tutti i dettagli.

Nuovo sponsor per la Serie A: arriva lo sponsor Eni

Dopo 25 anni, la Serie A cambierà title sponsor e diventerà Serie A Enilive. L’azienda di produzione e fornitura energetica subentra a Tim, sponsor storico del campionato italiano di calcio. I tifosi dovranno abituarsi a non vedere più l’azienda di servizi telefonici accanto al logo della Serie A, ma quello dell’Eni. Si tratta di una svolta storica per il calcio italiano, arrivata a sorpresa e ufficializzata alcune ore fa.

Serie A Napoli sponsor
La Serie A cambia sponsor, arriva Eni. Foto: Ansa (controcalcio.com)

L’accordo prevede un pagamento di 22 milioni di euro a stagione e durerà fino al 30 giugno del 2027. In totale, Eni pagherà alla Serie A 66 milioni di euro, come comunicato dal presidente della Lega Serie A, Casini.

Oltre all’accordo con Eni, è stato ufficializzato anche quello che riguarda la Coppa Italia, che sarà sponsorizzata ancora da Frecciarossa per i prossimi tre anni. In questo caso, l’accordo prevede un assegno da 5,5 milioni di euro a stagione.

Lorenzo Casini ha ringraziato Tim per la “lunghissima collaborazione degli ultimi anni” ed ha parlato della condivisione con Eni degli ideali sulla sostenibilità e sull’impatto ambientale.

Casini si è soffermato anche sulle possibili riforme dei campionati, citando il modello inglese: “Abbiamo deciso di iniziare un percorso di autonomia simile a quella che c’è in Premier League”. Il principale campionato di calcio inglese ha un modello economico organizzativo indipendente dalla federazione e Casini vorrebbe percorrere la stessa strada.

Impostazioni privacy