Inter-Juve choc: c’è un rigore non visto

Inter-Juve sembrava essere scivolata via senza polemiche arbitrali, e invece un caso è spuntato fuori nelle ultime ore: c’è rigore non visto!

Inter-Juventus, big match assoluto e che potrebbe aver indirizzato in maniera inequivocabile il discorso scudetto, ha visto il trionfo dei nerazzurri padroni di casa per 1-0, con l’autogol di Gatti. Sotto i riflettori, oltre le due squadre, c’era anche Fabio Maresca, arbitro del match. Soprattutto dopo le tante polemiche della vigilia tra difficoltà arbitrali del mese di gennaio, VAR spenti e presunte talpe che fanno la spia in tv, l’attenzione era estrema al fischietto del match deciso da Rocchi. Specialmente dopo la rinuncia di Orsato.

Inter-Juve choc, c'è un rigore non visto!
Inter-Juventus arbitrata da Maresca: un episodio fa discutere molto – (ANSA) – controcalcio.com

Alla fine tutte le moviole sembrano aver promosso il direttore di gara campano. La sua direzione arbitrale è piaciuta a tutti e soprattutto nessuno si è accorto di lui: in genere la legge non scritta sugli arbitri recita che meno ti accorgi di lui più ha arbitrato bene. Probabilmente Maresca è stato anche aiutato dal fatto che non ci sono stati episodi dubbi e controversi, dal punto di vista arbitrale la partita è scivolata via in maniera tranquilla e serena. Bravo anche lui a farsi rispettare dalle due squadre.

Inter-Juve choc, c’è un rigore non visto: la ricostruzione

In tv e nelle radio, dunque, hanno lodato la direzione arbitrale di Maresca. Eppure c’è un episodio che sembra essere sfuggito ai più e di cui sui social si è tanto parlato. Sembra che il direttore di gara (e con lui VAR e critica) si sia perso addirittura…un rigore! Cosa è successo?

Inter-Juve choc, rigore non visto?
Fabio Maresca, arbitro di Inter-Juve: si è perso un rigore? – (ANSA) – controcalcio.com

I tifosi dell’Inter sui social contestano la mancata assegnazione di un calcio di rigore a proprio favore. Sul finire del primo tempo, infatti, c’è un contatto all’interno dell’area di rigore tra Danilo e Thuram. Più nei dettagli c’è un contrasto tra i due, con l’attaccante francese che finisce a terra. A vederlo a velocità normale qualche dubbio può sorgere, in realtà però le cose stanno diversamente.

Analizzando bene l’azione, infatti, si vede come Danilo prenda prima il pallone per poi pizzicare la gamba di Thuram, ma in modo troppo lieve da giustificare l’assegnazione di un calcio di rigore o comunque l’intervento del VAR. Insomma, una valutazione di campo e sembra che l’arbitro abbia fatto la scelta giusta. Il contatto è troppo lieve da giustificare un rigore assegnato dal VAR. I supporters nerazzurri però continuano a protestare e non sono d’accordo con questa lettura: per loro era rigore.

Impostazioni privacy