Dalla Premier l’erede di Tomori: il Milan ha scelto

Il Milan sembra avere le idee chiare: individuato l’erede di Tomori per rinforzare la difesa nella prossima sessione estiva di mercato

Una stagione con diversi alti e bassi: il Milan ha pochissime possibilità di lottare per lo scudetto, è fuori dalla Coppa Italia ed è retrocesso in Europa League dove proverà ad arrivare in fondo. Tra i problemi che hanno dovuto affrontare i rossoneri non possiamo non sottolineare quello relativo agli infortuni: il reparto difensivo è stato, senza ombra di dubbio, il più colpito. Tomori, Thiaw e Kalulu si sono fermati con la società costretta ad intervenire sul mercato.

Individuato in sostituto di Tomori: gioca in Premier League
Il Milan ha scelto l’erede di Tomori (LaPresse) – controcalcio.com

 

Gabbia e Terracciano hanno tamponato l’emergenza, ma il Milan rischia di dover intervenire anche a giugno con l’obiettivo di rinforzare il reparto arretrato. La paura dei rossoneri riguarda Tomori: difensore centrale forte fisicamente, abile nel gioco aereo, veloce e molto bravo negli anticipi.

Il classe 1997 rappresenta un punto di forza nel sistema di gioco di Pioli: le sue prestazioni hanno attirato l’interesse di diverse big europee tra cui il PSG che, a livello economico, ha la possibilità di fare una proposta importante sia ai rossoneri sia al giocatore. Con Tomori a rischio addio, il Milan si sta guardando intorno per non farsi trovare impreparato.

Milan, trovato il sostituto di Tomori: pronti 25 milioni

Perdere un giocatore come Tomori non sarebbe affatto semplice da sostituire considerando le sue qualità tecniche e la leadership all’interno del sistema di gioco rossonero. La società però sembra aver trovato l’erede del classe 1997: come riportato da fichajes occhio alla situazione Omobamidele: il centrale, in forza al Nottingham Forest, è un giocatore forte fisicamente e in grado di giocare sia nella difesa a tre sia in un sistema con quattro difensori.

Duttilità fondamentale nell’arco dei novanta minuti perché permette alla squadra di cambiare modulo senza troppi problemi. Omobamidele è un classe 2002 e questo lo rende perfetto nel progetto rossonero. Il Milan vuole una rosa composta sia da giocatori di esperienza sia da calciatori in rampa di lancio: un giusto mix per aprire un ciclo vincente sia in Italia sia a livello internazionale.

Mercato Milan, si segue Omobamidele del Nottingham
E’ Omobamidele il sostituto di Tomori: pronti venticinque milioni

 

Dal lato economico non sembra una trattativa semplice considerando il contratto del giocatore, in scadenza nel 2028. I rossoneri però sembrano essere disposti a mettere sul piatto venticinque milioni di euro. Cifra decisamente importante e che testimonierebbe la fiducia nei confronti di un giovane difensore. Il presente si chiama Tomori, il futuro potrebbe essere Omobamidele.

Impostazioni privacy