Riammesso in lista: Napoli, si cambia ancora

Napoli, clamorosa retromarcia. si cambia ancora una volta: riammesso in lista dopo esservi stato escluso. Ecco tutti i dettagli

Aurelio De Laurentiis, presidente e patron del Napoli, nella finestra invernale di calciomercato, che ha da poco chiuso i battenti, ha calato il poker: quattro gli acquisti, Mazzocchi, Traoré, Ngonge e Dendoncker, e quattro le cessioni, Gaetano, Zerbin e Zanoli, in prestito, Elmas, a titolo definitivo al Lipsia.

Napoli, riammesso in lista
Napoli, dietrofront: riammesso in lista (LaPresse)-controcalcio.com

Ma gli innesti a disposizione di Walter Mazzarri sarebbero potuti essere cinque: poco prima del gong finale è saltata la trattativa per portare all’ombra del Vesuvio Nehuen Perez dell’Udinese, con il matrimonio tra il difensore argentino e il club azzurro che, a quanto risulta al momento, è stato rinviato a giugno.

Comunque, al di là di arrivi e partenze, a scatenare il dibattito nelle chat dei tifosi nei social network è stata l’esclusione dalla lista di un azzurro che, però, con un clamoroso dietrofront, vi potrebbe essere reintegrato.

Demme fuori dalla lista Serie A ma potrebbe rientrarci: ecco cosa prevede il regolamento

Non sono pochi, tra i commentatori e tifosi, ad aver storto il naso per l‘esclusione dalla lista Serie A e da quella per la Champions League di Diego Demme.

L’italo-tedesco nelle poche volte in cui è stato chiamato in causa, sia da Mazzarri sia da Rudi Garcia, ha sempre risposto ‘presente’, ragion per cui non sono pochi quelli che ritengono che l’ex Lipsia sarebbe potuto essere utile alla causa azzurra.

Demme fuori dalla lista ma potrebbe rientrarci
Demme potrebbe essere riammesso in lista: lo prevede il regolamento (LaPresse)-controcalcio.com

Tuttavia, ai sensi del regolamento esiste la possibilità, per quanto remota, di vedere in campo Demme in questa stagione. Infatti, i club di Serie A possono variare l’elenco dei 25 impiegabili nei seguenti casi:

-Sostituzione di un portiere con  un altro portiere;

-Sostituzione di un calciatore proveniente dall’estero per il quale non si sia concluso positivamente l’iter per il rilascio del transfer;

-Sostituzione di un calciatore al quale sia stato revocato il tesseramento o con il quale sia intervenuta la risoluzione consensuale del contratto;

-Sostituzione, per una sola volta in stagione, fino a un massimo di 2 calciatori (diversi dal portiere) con altri due calciatori;

Le due sostituzioni consentite dal regolamento non devono necessariamente essere effettuate nello stesso momento, con i calciatori che subentrano nell’elenco al di fuori dei periodi di trasferimento che possono essere già tesserati per il club o neotesserati.

Orbene, alla luce di quanto detto sopra, Diego Demme potrebbe essere reinserito nella lista degli impiegabili qualora un infortunio costringesse un suo compagno di squadra a stare fermo ai box fino al termine della stagione. Un’eventualità poco augurabile, certo, ma tant’è. Del resto, come dicevano i latini, mors tua, vita mea.

Impostazioni privacy