Fiorentina, scoppia il caso: volano parole pesanti nello spogliatoio

Spunta un retroscena clamoroso dopo il ko dei viola contro il Lecce: momento delicato per la Fiorentina e parole infuocate.

Un blackout totale di due minuti, con riflessi che probabilmente la Fiorentina non aveva del tutto calcolato. L’uno due del Lecce fra il 90′ e il 92′, con le reti di Piccoli e Dorgu, ha scatenato il caos in casa viola.

Vincenzo Italiano fiorentina caos polemiche
Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina (controcalcio.com) – LaPresse

Il ko ha riflessi in classifica, anche alla luce di una corsa per l’Europa che è sempre più accesa. Il sogno Champions resta vivo a Firenze, ma la sensazione è che sia successo qualcosa, e le indiscrezioni sul post partita con i pugliesi, regalano spunti fotografando il momento della squadra. Italiano dopo la rete del Lecce ha cambiato molto, ha completato la rimonta, prima di incassare una sconfitta dura da digerire.

Così tanto da scatenare la rabbia di un calciatore molto importante nello spogliatoio. Le sue parole, e il paragone con un altro momento della squadra, sono un segnale molto chiaro, ma soprattutto un invito alla squadra per rimettersi in marcia fin da subito.

“Neanche nei pulcini”: l’attacco è durissimo

Cristiano Biraghi è amareggiato dopo il ko della Fiorentina a Lecce. Ciò che non è stato digerito dal capitano è un particolare del match, che ha determinato poi il ko esterno.

Cristiano Biraghi caos fiorentina
Cristiano Biraghi (controcalcio.com) – LaPresse

Il Corriere dello Sport ha raccolto le parole di un calciatore che ha usato espressioni di fuoco nei confronti del gruppo. “Chi non ha intenzione di metterci la testa, che si levi. Staccare la spina in questo modo non è possibile”, sono le parole del capitano, che avrebbe posto l’accento su un particolare accaduto nei minuti finali. Biraghi ha infatti sottolineato che prima della rimonta pugliese, sul 2-1, la sua squadra ha avuto la possibilità di gestire un calcio d’angolo. Poi la rimonta degli avversari, che si è trasformata in una serie di commenti durissimi.

“Chi vuole avere alcuni obiettivi di classifica non può commettere alcuni errori”, ha ammesso Biraghi, e ancora: “Una cosa simile era successa due anni fa con l’Empoli ma questa volta è stato peggio perché avevamo un corner a favore sul 2-1. Mi auguro che non accada più, è stata una figura vergognosa”. 

Doppio invito quindi alla squadra. Biraghi ha lanciato segnali diretti e non vuole più blackout, ma il suo messaggio è chiaramente mirato a non staccare la spina in una corsa all’Europa che può davvero regalare sorprese alla sua squadra.

Impostazioni privacy