Milan, non rinnova nessuno: cinque addii a costo zero

Si prospetta un’estate molto movimentata in casa rossonera: non solo il possibile nuovo allenatore, ma anche stravolgimenti in rosa

Sembrava dovesse essere una sessione invernale infuocata per il Milan e invece la dirigenza rossonera ha preferito contenere il budget, tamponando l’emergenza in difesa anticipando il rientro dal prestito dal Villarreal di Matteo Gabbia e acquistando Filippo Terracciano dal Verona, visto come investimento per il futuro. Ma a giugno ci si aspettano manovre decisamente diverse da parte della società rossonera che potrebbe cambiare molto.

Milan cinque via a zero
Milan, la decisione è presa: via in cinque (LaPresse) – controcalcio.com

In primis va risolta la questione allenatore. Le indiscrezioni continuano a spingere Antonio Conte verso Milano, ma nulla di certo è ancora stato comunicato.

Quello che è chiaro è che, se si dovesse concludere il rapporto con Stefano Pioli, e questa sembra la strada che verrà percorsa, l’allenatore leccese è il primo della lista. Ma per convincerlo non basterà solamente un contratto “pesante”, ma anche accontentarlo sul mercato.

L’ex ct della Nazionale, si sa, è molto esigente e vorrà delle rassicurazioni prima di poter mettere la firma sul contratto. Per queto a Casa Milan sono già al lavoro per cercare di capire quali possano essere le basi su cui fondarsi dalla prossima stagione. E se le valutazioni sui nuovi acquisti si stanno facendo con grande riserbo, decisamente diverso è il discorso che riguarda le partenze.

Tutti via a zero! Milan, non rinnova nessuno

In primis bisognerà capire cosa fare con i gioielli della rosa. I nomi più ambiti sono sempre gli stessi: Leao, Theo Hernandez e Maignan. E’ probabile che, come un anno fa con Tonali, il Milan decida di sacrificare un elemento per utilizzare poi il tesoretto da investire sui nuovi arrivi richiesti dall’eventuale nuovo tecnico. Ma la cessione di un big non è l’unica strada percorribile per cercare di raggiungere i propri obiettivi e migliorare il bilancio.

Milan cinque giocatori via parametro zero
Il Milan ha scelto: via in cinque, tra loro anche un big (LaPresse) – controcalcio.com

Tanti, infatti, sono i calciatori in scadenza di contratto. Tra di loro c’è anche qualcuno con un ingaggio pesante che potrebbe permettere di alleggerire il monte stipendi. Cinque sono quindi coloro che potrebbero vedere la loro avventura in rossonero andare verso il tramonto. Se però su alcuni di loro come Mirante, Caldara, Jovic e lo stesso Kjaer c’erano già avvisaglie da mesi, ora in questa lista potrebbe entrare anche una colonna portante degli ultimi anni: Olivier Giroud.

L’attaccante francese l’anno prossimo compirà 38 anni e non potrebbe garantire ancora una stagione da titolare per decine e decine di partite. Percepisce uno stipendio di 3.8 milioni di euro netti e questa è un altro aspetto che gioca a suo sfavore: difficilmente il Milan investirebbe così tanto per una riserva. La società sta già cercando il sostituto, ma il parere dell’allenatore sarà fondamentale.

Impostazioni privacy