SuperLega, l’annuncio in Serie A: c’è un altro club italiano

Una nuova bomba dalla Spagna per l’inizio della SuperLega, pronta subito a partire: ecco la verità sul club italiano che parteciperà

Pochi minuti fa sono arrivate nuove dichiarazioni per quanto riguarda la Superlega: l’indiscrezione è stata lanciata dalla Spagna, ecco quello che succederà nei prossimi mesi. La verità finalmente a galla con il presidente del top club internazionale che non ha fatto giri di parole.

SuperLega top club italiano l'annuncio decisivo
SuperLega top club italiano l’annuncio decisivo, la verità – Ansa – controcalcio.com

 

La bomba è arrivata direttamente dalla Spagna con il presidente del Barcellona, Joan Laporta, che ha discusso a lungo sulla possibilità della Superlega ai microfoni di El món a RAC1. Lo stesso numero uno del club blaugrana ha rivelato che avrebbe già esonerato l’allenatore se non fosse stato Xavi: “Lui non lo merita”, ha aggiunto. Un momento decisivo per pensare in grande con i club italiani che vogliono imporsi a livello internazionale.

SuperLega, la bomba dalla Spagna: ecco l’esclusa per eccellenza

Novità davvero importanti per conoscere da vicino quello che succederà in Superlega: ecco la verità finalmente a galla. Tutto si muoverà nei prossimi giorni con l’annuncio del presidente del Barcellona: ha espresso le dinamiche del nuovo progetto.

SuperLega altro club italiano la bomba dalla Spagna
SuperLega altro club italiano la bomba dalla Spagna, ecco l’affare – Lapresse – controcalcio.com

 

Lo stesso Laporta ha rivelato che la Superlega potrebbe già esserci dalla prossima stagione o dalla stagione 2025/26. Non sarà un problema, ha rivelato, se non ci dovessero essere club della Premier League, ma già ora potrebbero accettare società prestigiose, come Barcellona, Real Madrid, Inter, Milan, Napoli, Roma, Marsiglia, tre olandesi, Bruges e Anderlecht: “Sono 16 o 18 squadre… Sarebbe meglio con 16. E altri club potrebbero unirsi dopo”.

Il presidente del Barcellona non ha nominato la Juventus, che è stata una delle prime a dare l’ok per la partecipazione. Soltanto una dimenticanza o c’è qualcosa di nuovo: staremo a vedere, ma la cosa certa è che si avvierà questo nuovo torneo. Il presidente De Laurentiis potrebbe così essere protagonista dopo che inizialmente non era proprio convinto di questa nuova ipotesi.

Impostazioni privacy