Mourinho vittima: “Roma a De Rossi per fargli fare 9 punti”

A distanza di un paio di settimane dall’esonero di Mourinho, arriva una dichiarazione che fa discutere riguardante lo Special One e De Rossi.

C’è tanto da lavorare. La Roma targata Daniele De Rossi non sta convincendo, a parte l’ottimo primo tempo giocato contro il Verona fra le mura amiche dello Stadio Olimpico. L’ex centrocampista giallorosso sta cercando di introdurre una filosofia calcistica alquanto differente rispetto a quella che ha caratterizzato il lavoro di mister José Mourinho.

Mourinho vittima della Roma, c'è la stoccata ai Friedkin
Mourinho vittima dei Friedkin: c’è l’annuncio che fa discutere (LaPresse) – Controcalcio.com

De Rossi vuole dominare il gioco, con la palla che deve viaggiare velocemente. Non è una passeggiata trasmettere questo pensiero, di solito serve più tempo a disposizione per arrivare a determinati risultati. Ma sappiamo bene come a Roma il tempo sia sempre pochissimo. La piazza pretende tanto dalla squadra e la pazienza spesso viene a mancare.

Inoltre, non bisogna dimenticare che il giovane allenatore di Ostia presenta un bagaglio d’esperienza quasi vuoto. L’unica avventura che aveva vissuto da protagonista su una panchina è stata quella alla Spal, che si è conclusa in breve con un esonero amaro. Il popolo romanista intende sostenere De Rossi con tutte le proprie forze, considerando il loro rapporto davvero speciale.

Ma diversi supporters sono convinti che in realtà i Friedkin non avrebbero dovuto dare il benservito a José Mourinho in questa fase della stagione. Lo Special One, infatti, era ancora pienamente in corsa per quasi tutti gli obiettivi, a parte la Coppa Italia. Neanche a dirlo, Mourinho è di gran lunga più abituato a certe pressioni rispetto a DDR, che invece deve ancora farsi le ossa come tecnico.

Il campo sovrano, come sempre, emetterà le sue sentenze. Parallelamente la società capitolina sembra essersi mossa bene in ambito di calciomercato, assicurandosi le prestazioni di Tommaso Baldanzi e Angelino. Due pedine che potrebbero garantire un contributo assai significativo alla causa romanista.

Roma, Padovan affossa De Rossi: “Preso solo per fare nove punti”

Starà a De Rossi cercare di sfruttare al meglio le caratteristiche di entrambi. Ad ogni modo, la scelta sorprendente della proprietà americana non è piaciuta affatto al giornalista Giancarlo Padovan, il quale ha rilasciato la sua opinione in merito in un’intervista ai microfoni di ‘Radio Napoli Centrale’.

Mourinho vittima della Roma, c'è la stoccata ai Friedkin
Daniele De Rossi preso per fare nove punti: Padovan lo dice chiaramente (LaPresse) – Controcalcio.com

Credo più che Mazzarri possa centrare l’obiettivo Champions, piuttosto che Roma e Lazio. Mourinho è stato mandato via per far fare nove punti a De Rossi contro Verona, Salernitana e Cagliari“, ha dichiarato Padovan. Il collega aggiunge come l’ex capitano della Roma ci abbia messo del suo per quanto concerne la retrocessione della Spal in Serie C.

Insomma, Padovan non ripone grande fiducia in Daniele De Rossi, il quale oggettivamente ha accettato una missione ai limiti dell’impossibile. Non poteva, però, esimersi dal dire sì, tenendo conto del sentimento profondo che lo lega alla ‘Magica’ sin da bambino. A fare la differenza, infatti, sono stati i Friedkin. Staremo a vedere se avranno ragione gli americani.

Impostazioni privacy