Milan, già scelto il nuovo allenatore: il motivo del mancato annuncio

Sono stati giorni intensi di mercato quelli di gennaio e ora è volata finale per la stagione di Serie A con una svolta che può arrivare anche per il Milan di Pioli pronto all’addio.

La società rossonera si sta guardando intorno da mesi, nonostante il contratto in scadenza dell’attuale tecnico, che non avrà più tempo a disposizione per dimostrare cosa può dare a questi colori. Perché dopo uno scudetto vinto sono arrivate due stagioni piuttosto deludenti per l’allenatore che è considerato il principale colpevole di tutto quello che è accaduto in termini di risultati nelle ultime due annate. Per questo motivo ora si valuta l’esonero di Pioli dal Milan già per fine stagione e la società pare abbia già individuato il sostituto che arriverà al suo posto dall’estate prossima.

Esonero Pioli Milan nuovo allenatore scelto
Stefano Pioli esonero Milan (LaPresse) – controcalcio.com

Potrebbero esserci delle novità importantissime che riguardano la scelta del club per quanto riguarda la panchina del Milan che non sarà nelle mani di Pioli dal prossimo anno ma di un nuovo allenatore che pare anche sia già stato scelto. Una mossa importante quella fatta dal club e capitanata dal nuovo arrivato in dirigenza Zlatan Ibrahimovic che vuole provare a costruire un Milan forte e solido per i prossimi anni.

Esonero Pioli: il Milan ha scelto il nuovo allenatore

Sembra già tutto deciso in vista della prossima stagione, perché a fine stagione attuale sarà esonerato Pioli per un nuovo allenatore che è già stato scelto. Il tecnico dello scudetto di due anni fa non ha resto come ci si aspettava nelle ultime due stagioni e sono arrivate delusioni forti sia in campionato che nelle altre competizioni come Champions League e Coppa Italia. Ora sembra praticamente già ‘finita’ la stagione del club rossonero che deve solo lottare per l’Europa League.

Esonero Pioli
Stefano Pioli finisce di nuovo sotto accusa dopo l’ultimo turno di Serie A (LaPresse) – controcalcio.com

Ogni sport è a se (per fortuna) per questo motivo ci sono situazioni diverse che si vengono a creare come in Formula 1 che è stato già annunciato Hamilton dalla Ferrari per il 2025, con ancora tutto un 2024 da fare con Carlos Sainz in scuderia e che sa già di dover andare via. Non accadrà lo stesso a Pioli e il Milan nonostante sia già stato scelto il nuovo allenatore all’interno del club tra Conte, Motta o Farioli.

Prima di tutto il Milan deve del rispetto a Pioli che anche se sarà esonerato per fare spazio a Conte, Motta o Farioli terminerà lui la stagione e poi ci saranno i dovuti saluti. Senza rancore, ma con grande affetto e stima reciproca.

Impostazioni privacy