Hamilton, una Rossa tira l’altra: investe in un top club, i dettagli

Lewis Hamilton è l’assoluto protagonista delle ultime ore, il passaggio alla Ferrari e il suo approdo nel calcio sono in primo piano.

Il pilota inglese Lewis Hamilton non si accontenta. Il trasferimento ufficiale alla Rossa di Maranello per il 2025 ha scatenato gli appassionati di F1, gli amanti del calcio invece si interessano al suo ingresso come socio di una big.

Hamilton compra un top club
Il pilota inglese entra nel calcio (ansa foto) – controcalcio.com

L’ambizione di Lewis Hamilton e della Ferrari per il 2025 ha scatenato il mondo dei motori. L’accordo ufficializzato nelle scorse ore ha stravolto la Formula 1, in una giornata dove – per altro – le attenzioni erano maggiormente riversate all’ultimo giorno del mercato calcistico di riparazione.

Hamilton guadagnerà in Ferrari 50 mln annui (stesso ingaggio della Mercedes) e non avrà problemi a investire su un top club di calcio. Il pilota ha tempo nel mirino l’ingresso in uno storico team, i media inglesi stanno rilanciando con grande attenzione questo desiderio del sette volte campione del mondo in F1. Il tutto… avverrà nel segno del colore rosso: Hamilton è pronto ad un investimento oneroso per il futuro.

Hamilton punta su una big, la chance è concreta

Il pilota si sta concentrando sulla prossima stagione (dal 2 marzo si tornerà a correre in F1, partendo dal Gp del Bahrain) ma guarda con attenzione agli sviluppi societari di una big inglese. C’erano già stati dei tentativi importanti in passato e ora, proprio con l’annuncio del suo passaggio in Ferrari, potrebbe tornare di moda questo investimento, lavorando anche sul piano del marketing sinergico. Hamilton è interessato al Manchester United: sarebbe il socio perfetto per Jim Ratcliffe, che ha già comprato il 25% delle quote per più di un miliardo di euro.

Hamilton punta una big
L’inglese Lewis Hamilton ha nel mirino il Manchester United (ansa foto) – controcalcio.com

Lewis Hamilton potrebbe rilanciare le ambizioni del Manchester comprando un’altra fetta del pacchetto azionario per unire le forze proprio con Ratcliffe. Il pilota farebbe parte di una futura maggioranza allargata che punterebbe a un nuovo modo di gestire il club. Per altro come ribadito anche da The Express, lo stesso staff del magnate 71enne ha più volte sondato la disponibilità del pilota ottenendone dei feedback positivi.

Il driver inglese andrebbe a investire cifre importanti per avere una quota (l’ipotesi è di almeno 100-200 mln di euro), occupandosi principalmente di progetti sul piano social e del sviluppo del brand. Intanto, potrebbe unire proprio la passione per la Rossa della Ferrari con quella del Manchester United, legando così le due società con piani comuni sul fronte pubblicitario. Inoltre, aumenterebbe le sue attenzioni anche sul fronte mediatico: Hamilton ha prodotto documentari e film sulla F1, potrebbe concentrarsi successivamente su trasmissioni dove mostrare la vita dello United e i suoi aspetti inediti.

Impostazioni privacy