Ha dato una testata all’avversario: maxi squalifica UFFICIALE

L’escalation di episodi violenti registrati nelle ultime settimane non si placa: stavolta galeotta fu un’assurda testata all’avversario

Siamo arrivati ad un punto che più richiami vengono fatti nel tentativo di contrastare e scoraggiare gli episodi di violenza, e più questi si verificano. E con una puntualità sinistra. Nonostante le punizioni esemplari che il Giudice sportivo di competenza ha comminato nelle scorse settimane per arginare un’escalation che sta assumendo una valenza davvero pericolosa, atleti, dirigenti, tifosi sugli spalti e uomini di campo, continuano. La situazione è già fuori controllo, almeno nelle serie inferiori.

Ufficiale la maxi squalifica: fatale una testata all'avversario
Ennesimo episodio di violenza su un campo di calcio (LaPresse) – Controcalcio.com

Dapprima avevamo registrato l’incredibile episodio avvenuto nel match di Prima Categoria toscana tra Acquaviva e Fonte Bel Verde, col calciatore ospite Mohamed Chaib Bilal che ha spintonato Luigi Soraj, 20enne arbitro di Arezzo, costringendolo a sospendere i match decretando la vittoria a tavolino dei padroni di casa.

Le cronache hanno anche riferito che il giovanissimo direttore di gara, spaventato dalla furia dei calciatori del Bel Verde, si sia chiuso a chiave negli spogliatoi. Aspettando che qualcuno arrivasse a proteggerlo. Tutto questo accadeva intorno alla metà di gennaio, nella giornata che aveva segnato il ritorno in campo dopo la pausa natalizia. Per la cronaca, il calciatore è stato squalificato per 4 anni con effetto immediato.

Non più tardi di qualche giorno dopo, episodi analoghi si sono registrati nel match di Serie D tra San Luca e Acireale. Il contestatissimo pareggio degli ospiti, avvenuto su un calcio di rigore assegnato in pieno recupero, e il conseguente fischio finale della partita decretato immediatamente dopo dall’arbitro, hanno scatenato giocatori e dirigenti di campo del San Luca.

Si è reso necessario addirittura l’intervento delle Forze dell’Ordine per evitare che la situazione degenerasse. L’arbitro della gara ha distribuito rossi come se piovesse al fischio finale. Ma questo non è servito per placare gli animi. Anzi.

Serie D, altro episodio di violenza: maxi squalifica ufficiale

Restiamo in D e parliamo di quanto accaduto nella penultima gara di campionato tra Brusaporto e Tritium, valida per la 24esima giornata del Girone B della Serie D. Andrea Beduschi, calciatore del Brusaporto, è stato infatti squalificato per 5 giornate in seguito ad un comportamento violento riportato nel referto arbitrale.

Ufficiale la maxi squalifica: inevitabile dopo una testata all'avversario
Serie D sempre più violenta: stavolta è arrivata una testata (Ansa Foto) – Controcalcio.com

Per avere colpito un calciatore avversario con una testata al volto che rendeva necessario l’intervento dei sanitari”, si legge nella motivazione della sentenza, emessa dal Giudice sportivo competente. “Nonostante l’invito del Direttore di gara, tardava ad uscire dal terreno di gioco. Tenendo un comportamento provocatorio nei confronti dei tesserati e dei sostenitori della squadra avversaria”, conclude la nota a supporto dell’esemplare punizione inflitta al calciatore.

Impostazioni privacy