Milan, accuse a Pioli: “Coccola troppo Leao”

Stefano Pioli è finito nuovamente sotto accusa e stavolta c’è di mezzo anche Rafael Leao: attacco in diretta verso l’allenatore del Milan.

Ormai Stefano Pioli ha perso la fiducia del club e dei tifosi. Il Milan continua a deludere in termini di prestazioni e risultati, a dimostrazione di come probabilmente sia necessario mettere in atto un ribaltone in panchina. E cresce la sensazione che al termine dell’annata sportiva in corso ci ritroveremo di fronte proprio questo scenario.

Pioli finisce di nuovo sotto attacco
Nuovo attacco a Stefano Pioli: c’è di mezzo anche Leao (LaPresse) – Controcalcio.com

Il tecnico emiliano ha lasciato a desiderare sia dal punto di vista comunicativo che sotto l’aspetto tattico. Il popolo milanista pretende molto di più, al pari di Gerry Cardinale. La proprietà americana desidera conquistare altri trofei, ma allo stato attuale delle cose è assai difficile per il ‘Diavolo’ pensare davvero in grado.

Parecchi esperti e non ritengono che il ciclo Pioli sia di fatto concluso, non è un caso che la dirigenza capitanata dall’amministratore delegato Giorgio Furlani si stia già muovendo concretamente sul fronte Antonio Conte. Pioli non dà più sufficienti garanzie ragionando in ottica futura, di conseguenza sarà necessario intervenire. Forse gli manca anche un po’ di spina dorsale per aiutare determinate pedine che oggi faticano non poco a fare la differenza.

Il riferimento, in tal senso, è soprattutto a Rafael Leao, il quale spesso e volentieri appare decisamente spento all’interno del rettangolo verde di gioco. E questo lo porta pure ad essere meno incisivo/dominante sul piano fisico. L’attaccante portoghese è ancora ben distante dal raggiungimento dello step ‘campione’ e viene da chiedersi legittimamente se mai lo raggiungerà.

Cambiare aria è la soluzione più semplice in situazioni del genere, ma non è detto che basterebbe. Si tratta di mentalità, un qualcosa su cui Leao difetta da tempo. Il Milan lo ha messo al centro del progetto, prolungando il suo contratto fino al 30 giugno del 2028.

Milan, stoccata di Bargiggia a Pioli: “Coccola troppo Leao”

E le parti in causa alla fine si sono venute incontro economicamente parlando. Tutti contenti e soddisfatti lì per lì, però l’ex Sporting Clube de Portugal finora non ha assolutamente ripagato la fiducia sul campo. Ed è sacrosanto che da un giocatore del genere ci si aspetti un ruolino di marcia ben differente.

Pioli finisce di nuovo sotto attacco
Pioli coccola troppo Leao: Bargiggia lo dice chiaramente (LaPresse) – Controcalcio.com

Sul tema in questione si è espresso senza peli sulla lingua il giornalista Paolo Bargiggia, intervenuto ai microfoni di ‘TvPlay’. Bargiggia sottolinea come Leao abbia siglato meno reti di Luka Jovic (solo 3 gol in 19 gare di Serie A), partito in ogni occasione dalla panchina. Inoltre, il collega evidenzia la poca propensione al sacrificio del classe ’99, che compirà 25 anni il prossimo 10 giugno.

Poi non manca una critica nei confronti di Pioli: “Leao gioca assolutamente da svogliato e Pioli lo coccola troppo nelle dichiarazioni pubbliche“. Frasi che non lasciano a tante interpretazioni. Starà al portoghese adesso tornare a dare prova del suo enorme talento.

Impostazioni privacy