Liverpool, l’erede di Klopp sarà italiano: l’annuncio

Jurgen Klopp lascerà a fine stagione la panchina del Liverpool: l’ha annunciato lo scorso venerdì. Al suo posto scelto un tecnico italiano!

Come un fulmine a ciel sereno nella giornata di venerdì sono arrivate le dichiarazioni di Jurgen Klopp in merito al suo futuro: il tecnico lascerà il Liverpool dopo nove stagioni a fine campionato. Non ci sono margini per un ripensamento. La scelta non è dettata da motivi di dissidi con la proprietà o motivi tecnici, ma personali. L’allenatore vuole prendersi un anno sabbatico per godersi maggiormente la famiglia.

Liverpool, scelto il sostituto di Klopp: è italiano
Jurgen Klopp lascerà il Liverpool: al suo posto un tecnico italiano – (ANSA) – controcalcio.com

In casa reds in molti sono rimasti di stucco, non si aspettavano tale decisione da parte del tedesco. Si pensava ad un nuovo Ferguson della panchina. Nove anni restano tanti, ma l’orologio del tempo si fermerà a questo arco temporale qui. La dirigenza, preso atto della decisione, sta già guardando al profilo giusto per la successione di Klopp. Dovrà essere scelto un profilo forte, di quelli che riescono a dare un seguito a quanto fatto in questi anni dall’ex Dortmund, capace di vincere la Premier dopo 30 anni e trionfare in Champions.

Scelto l’erede di Klopp al Liverpool: sarà italiano, arriva l’annuncio

Per il suo successore la società starebbe pensando ad un allenatore italiano, uno che conosce molto bene la Premier League dove allena da qualche stagione. La pista potrebbe concretizzarsi entro fine stagione. Ci riferiamo a Roberto De Zerbi, attualmente al Brighton. A favore di questa tesi è arrivato anche l’annuncio.

L'erede di Klopp al Liverpool è italiano
Roberto De Zerbi è il prescelto per la panchina del Liverpool per sostituire Klopp – (ANSA) – controcalcio.com

Si tratta dell’illustre ex Jamie Carragher che ha fatto proprio il nome dell’ex Sassuolo come papabile successore di Klopp. Le voci si fanno sempre più insistenti, e in molti strizzano l’occhio all’allenatore italiano. “Al Brighton sta facendo un lavoro fantastico, basti vedere dov’è arrivato la scorsa stagione. Lotta con le squadre top pur non avendo quel blasone e la squadra più forte”, è l’investitura da parte dell’ex difensore. Se fosse per lui non ci sarebbero dubbi: vorrebbe De Zerbi. Le sue parole potrebbero essere un assist per la società.

L’ex Sassuolo al momento è concentrato soltanto sul fare bene in Premier League e in Europa League con i “gabbiani”, a fine stagione si vedrà. Sicuramente queste voci potranno lusingarlo ed una chiamata da Liverpool non potrebbe che fargli piacere. Diventerebbe complicato, a quel punto, dire di no. Con buona pace per tutti le big del nostro campionato che sognano di ingaggiarlo magari già la prossima estate.

Impostazioni privacy