Juventus, trattativa sbloccata grazie a Soulé: scambio pronto

Dopo Tiago Djalò la Juventus starebbe provando in tutti i modi a regalare a Massimiliano Allegri un altro rinforzo in questo calciomercato. Completa la difesa la priorità della Vecchia Signora è ora un centrocampista, visto che in questa prima parte di stagione all’allenatore bianconero sono molto spesso mancate le soluzioni in quella zona di campo.

La lista di Giuntoli sarebbe ricca di nomi che possano fare al caso della Juventus, ma l’area tecnica avrebbe fatto un nome in particolare al capo dell’area sportiva bianconera, che potrebbe sfruttare a sorpresa la carta Mathias Soulé per sbloccare le trattative con i rivali di sempre.

La Juventus sblocca la trattativa sfruttando la carta Soulé
Soulé esulta dopo un rigore segnato col Frosinone (LaPresse) – controcalcio.com

La Juventus usa la carta Soulé per sbloccare la trattativa

Importanti novità arrivano in merito al calciomercato in entrata della Juventus, che a differenza da quanto detto da Giuntoli negli scorsi giorni è tutt’altro che chiuso. La Vecchia Signora starebbe infatti lavorando per mettere a disposizione di Massimiliano Allegri un rinforzo a centrocampo che possa andare a risolvere parte dei problemi riscontrati ad inizio stagione.

Nel corso di questo mese “infernale” tanti nomi sono stati accostati al club bianconero, da Hojbjerg a Samardzic, passando per Zielinski arrivando anche a Fabian Ruiz, ma negli ultimi giorni un nome solo sarebbe saltato in cima alla lista dei desideri di Massimiliano Allegri: quello di Giacomo Bonaventura della Fiorentina. In scadenza con i Viola il prossimo giugno, il centrocampista è quel giocatore polifunzionale che potrebbe proprio fare al caso dell’allenatore bianconero, che non a caso avrebbe fatto il suo nome e quello di nessun altro.

Per questo motivo la Juventus in queste ultime intense ore di calciomercato avrebbe studiato tutte le soluzioni possibili per arrivare a Bonaventura, ma la Fiorentina è stata categorica: Jack non si vende. Addirittura, stando a calciomercato.com, la Vecchia Signora avrebbe sfoggiato anche la carta Soulé per convincere Commisso, ma niente da fare, neanche la prelazione sul talento argentino è riuscita a far smuovere la dirigenza toscana su Bonaventura.

Soulé ma non solo: la Juventus ha proposto anche uno scambio

Nell’affare Bonaventura, oltre alla garantita corsia preferenziale per Soulé, la Juventus avrebbe proposto anche uno scambio allettante alla Fiorentina, ovvero quello che vedeva direttamente coinvolto Fabio Miretti. Il giovane centrocampista italiano sarebbe finito ai Viola con Bonaventura che invece avrebbe compiuto il viaggio inverso, ma neanche con quest’aggiunta si è riuscito a far cambiare idea a Commisso.

Le piste percorribili per la Juventus sono a questo punto due: o si presenza un’offerta cash importante alla Fiorentina per Bonaventura, o si prova ad ingaggiare a parametro zero il giocatore per la prossima estate.

Per convincere la Fiorentina a lasciar partire Bonaventura la Juventus ha offerto in scambio anche Miretti
Fabio Miretti con la maglia della Juventus (LaPresse) – controcalcio.com

Juventus-Bonaventura: c’è un problema

La Juventus vuole Bonaventura ma c’è un aspetto che forse è stato sottovalutato, il sentimento non è ricambiato dal centrocampista italiano. Nonostante stia in scadenza l’ex Milan preferirebbe valutare altre opzioni per il suo futuro, in rispetto non solo del suo passato rossonero ma anche per la stima e l’amore che prova nei confronti della piazza di Firenze, che difatti tradirebbe andando alla Juventus.

La Juventus vuole Bonaventura, ma il sentimento non è corrisposto
La Juventus punta Bonaventura, che però è restio alla destinazione (LaPresse) – controcalcio.com
Impostazioni privacy