Dischetto fatale, il Milan non è solo: ecco le big che hanno steccato clamorosamente

I due rigori sbagliati dal Milan sono una rarità in Serie A, il problema ha coinvolto altre big nel corso del tempo.

Il doppio penalty fallito dai rossoneri nella gara contro il Bologna ha dimostrato come spesso non è così scontato segnare dagli undici metri. Gli episodi del passato coinvolgono un po’ tutte le big italiane.

Big sbagliano due rigori
Giroud ha fallito il primo dei due rigori a San Siro ieri (ansa foto) – controcalcio.com

Lo sconforto a San Siro non è mancato ieri sera, due rigori sbagliati nello stesso match non si registrano sui tabellini tutti i giorni. La sfortuna si è accanita contro i rossoneri, il 2-2 finale raggiunto contro il Bologna ha avuto come grande protagonista proprio i penalty: quelli falliti da Giroud ed Hernandez e l’ultimo, realizzato da Orsolini, per il pari finale.

La storia dal dischetto è ricca di episodi singolari, altri top club della Serie A nonché autentici specialisti del dischetto, traditi dall’emozione o dalla giornata storta, sono stati protagonisti in negativo. Nemmeno chi ha conquistato un Pallone d’Oro è riuscito ad evitare questo problema.

Da Baggio a Beccalossi, rigori fatali per le big

Un caso particolare lega Roberto Baggio e Carlo Mazzone prima ancora del loro grande rapporto sportivo a Brescia. Il 5 settembre 1992, Roma-Juventus finita sul 2-0 per i padroni di casa fu caratterizzata da due rigori sbagliati dai bianconeri: il primo lo fallì Baggio mentre il secondo fu sbagliato da Vialli. La gara è ricordata con il sorriso dalla piazza capitolina al di là di questi episodi, fu la prima partita vinta da Mazzone come tecnico della Roma.

Rigori sbagliati da big
Roberto Baggio sbagliò un rigore contro Mazzone (ansa foto) – controcalcio.com

La Juve non è stata particolarmente fortunata con i doppi rigori nemmeno il 13 aprile 1997. La squadra di Marcello Lippi, che si laureò campione d’Italia, incappò in una pesante sconfitta casalinga per 0-3 contro l’Udinese e con due rigori falliti da Bobo Vieri e Alen Boksic.

Il caso forse più clamoroso, in materia, è registrato dall’Inter in una gara di Coppa delle Coppe. Evaristo Beccalossi, autentico leader dei primi anni Ottanta in nerazzurro, in una partita contro lo Slovan Liberec riuscì a sbagliare due penalty nell’arco di un quarto d’ora: un record che – probabilmente – sarà ben difficile da eguagliare.

Un doppio penalty sbagliato per il Napoli ha visto come protagonista in negativo Zielinski in una gara di Champions League contro i Rangers. Il primo tiro fu respinto dal portiere McGregor con Politano pronto a ribattere in rete, ma l’arbitro annullò tutto per l’entrata anticipata dall’attaccante in area. Al secondo tentativo, altra parata di McGregor in serata di grazia. La vittoria dei campani nel settembre del 2022 arrivò poi con un altro rigore segnato proprio da Politano e le reti sul finale di gara di Raspadori e Ndombele.

Infine, un episodio per la Lazio, ma in questo caso come squadra “graziata”. Nella penultima giornata del campionato 2015-16, il Carpi fallì due rigori in una gara decisiva per la permanenza in Serie A contro i biancocelesti. Jerry Mbakogu in maniera debole si fece ipnotizzare per due volte dagli ultimi metri da Federico Marchetti.

Impostazioni privacy