Stangata senza precedenti: UFFICIALE, cinque anni di squalifica!

In questi ultimi giorni bisogna registrare una squalifica della bellezza di cinque anni che ha davvero sorpreso tutti.

Con l’inizio del nuovo anno, di fatto, sono aumentate le polemiche arbitrali. Queste primissime settimane del 2024, infatti, sono state contraddistinte dalle tantissime critiche rivolte verso l’operato della classe arbitrale. L’apertura della rubrica ‘Open Var’ su ‘Dazn’, ovvero dove gli arbitri spiegano i motivi delle decisioni prese, non è riuscita nell’intento di ridurre il distacco tra i direttori di gara ed il resto del mondo del calcio.

Squalifica record
Il Giudice Sportivo ha inflitto una squalifica da record (LaPresse) controcalcio.com

Paradossalmente, infatti, proprio l’utilizzo del VAR è l’argomento che contraddistingue le critiche rivolte agli arbitri. Questi ultimi, di fatto, sono accusati di utilizzare la tecnologia o a seconda dei direttori di gara presenti sul campo o in maniera diversa da caso a caso. A scatenare ancora più polemiche ci ha pensato il servizio de ‘Le Iene’. 

Nel corso del programma televisivo di ‘Mediaset’, infatti, un direttore di gara con il volto coperto ha confessato della guerra intestina che c’è attualmente nel mondo dei direttori di gara italiani, scatenando ancora così ancora più critiche. Questo fortissimo astio nei confronti degli arbitri è sfociato in un bruttissimo e deplorevole episodio di violenza avvenuto, ancora una volta, nelle categorie inferiori.

Un calciatore della Seconda Categoria è stato squalificato 5 anni per aver aggredito l’arbitro

Come riportato dal portale italiano ‘tuttocampo.it’, infatti, la gara di Seconda Categoria Girone A tra il Galactic Academy e la Città di Giuliana è stata sospesa sul risultato di 2-2 per colpa di un giocatore della squadra di casa. Questo calciatore, dunque, ha fatto cadere il direttore di gara con una spinta, innescando così sia una serie di escoriazioni che mancanza di respiro e senso di vomito. 

Violenza contro gli arbitri
Un calciatore della Seconda Categoria è stato squalificato per 5 anni per aver spinto un arbitro (LaPresse) controcalcio.com

L’arbitro del match, valutate le sue condizioni, ha deciso di sospendere l’evento sportivo. Nel frattempo, anche un membro della Società della Galactic Academy aveva assunto un atteggiamento molto intimidatorio nei confronti del direttore di gara in questione, il quale si poi recato in un ospedale dove gli è stata diagnosticata una prognosi di ben sette giorni per trauma policontusivo. 

A seguito di tale episodio così spregevole, il Giudice Sportivo ha squalificato per la bellezza di 5 anni il calciatore della Galactic Academy. Questo caso di estrema violenza rappresenta l’ulteriore esempio dei continui rischi che corrono  i direttori di gara quando vanno arbitrare partite di categorie inferiori. Tutti questi casi di aggressioni, di fatto, ha portato come conseguenza al record negativo di iscritti al corso arbitrale.

Impostazioni privacy