Cristiano Ronaldo: “Chiedo scusa a tutti”, cos’è successo

Cristiano Ronaldo prende la parola e chiede scusa ai tifosi in un video diventato virale: le dichiarazioni dell’asso portoghese

Anche avendo abbandonato il calcio europeo ad alto livello da più di un anno, la presenza di Cristiano Ronaldo rimane importante e fondamentale nel pianeta pallonaro. Alla soglia dei 39 anni, il campione portoghese non ci pensa minimamente a smettere vuole rimanere in campo ancora per diversi anni. Continuando a fare ciò che sa fare meglio.

Cristiano Ronaldo chiede scusa a tutti
Cristiano Ronaldo al centro del dibattito, bufera su di lui (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com

Trasferitosi all’Al Nassr nello scorso mese di gennaio, dopo un addio burrascoso al Manchester United, anche in Arabia CR7 ha continuato a segnare valanghe di gol. Al punto da essere l’attaccante con il maggior numero di reti segnate nell’anno solare 2023, anche davanti a un fenomeno come Erling Haaland. E per il suo rendimento, ricevendo diversi premi nei recenti Globe Soccer Awards di Dubai.

Icona calcistica assoluta degli ultimi due decenni, avendo dato vita a un dualismo storico con Lionel Messi, CR7 resterà negli annali di questo sport come uno dei fuoriclasse più forti mai visti su un campo da calcio. A livello globale, i tifosi continuano ancora a seguire con grande interesse le sue gesta. E proprio a loro, Ronaldo si rivolge per porgere le sue scuse, per gli eventi che lo hanno visto protagonista in questi giorni suo malgrado.

Amichevoli rinviate in Cina, la furia del pubblico: e Cristiano Ronaldo chiede scusa

L’Al Nassr avrebbe dovuto effettuare due gare amichevoli in Cina, rispettivamente contro lo Shanghai Shenhua e lo Zhejiang FC. Amichevoli che però sono state rinviate a data da destinarsi a causa dell’infortunio, non meglio precisato, dell’attaccante. Una decisione che non è stata presa affatto bene dal pubblico cinese.

Cristiano Ronaldo fa chiarezza sull'infortunio
Cristiano Ronaldo e il video di scuse per la sua assenza (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com

In molti si sono presentati infuriati all’esterno dell’hotel che ospita l’Al Nassr, manifestando tutto il loro disappunto. La presenza di Ronaldo era naturalmente un motivo di grande interesse e i biglietti erano andati rapidamente esauriti. Per questo motivo, lo stesso CR7 in conferenza stampa ha voluto fare chiarezza e scusarsi con i tanti appassionati che aspettavano di vederlo dal vivo in campo. “Voglio scusarmi con i tifosi cinesi, nel calcio ci sono delle cose che non puoi controllare – ha spiegato – Gioco a calcio ad alti livelli da 22 anni e non ho mai avuto grossi infortuni, per questo sono davvero dispiaciuto. Io e l’Al Nassr siamo venuti in Cina per goderci questo tour. So che siete tristi come me, ma il lato positivo è che non abbiamo cancellato le partite in programma. Vogliamo tornare nel vostro paese e le abbiamo solo rinviate”.

Impostazioni privacy