Juventus, è finita: anche lui se ne va in Arabia Saudita

La Juventus ha detto addio ad un calciatore: per lui sembra imminente un trasferimento in Arabia Saudita, avviato il corteggiamento.

L’unica sorpresa potrebbe essere il ritorno alla base di Federico Bernardeschi, ormai ai ferri corti con il Toronto. L’ex Fiorentina, in particolare, andrebbe a prendere il posto di Moise Kean promesso sposo dell’Atletico Madrid. Per il resto, la Juventus conta di chiudere il mercato invernale senza particolari squilli dando così fiducia all’attuale rosa. In queste settimane il club si era messo alla ricerca di un centrocampista di sostanza ma le varie problematiche emerse, di natura sia economica che tecnica, hanno fatto deragliare le trattative impostate.

La Juventus saluta un calciatore
Cristiano Giuntoli riflette sul mercato (LaPresse) – Controcalcio.com

Una di queste, in particolare, riguardava Kalvin Phillips poco soddisfatto dello spazio fin qui avuto al Manchester City ed intenzionato a cambiare aria subito.

Torino, in tal senso, rappresentava una meta gradita all’ex Leeds ma l’alto ingaggio da lui percepito (5 milioni), unito ai costi legati al prestito oneroso, hanno convinto il direttore sportivo Cristiano Giuntoli a stoppare i contatti e a valutare il profilo di Pierre-Emile Hojbjerg, scivolato indietro nelle gerarchie del Tottenham dopo lo sbarco in panchina di Ange Postecoglou.

Il danese in Premier League ha totalizzato 20 presenze, di cui però solo 5 da titolare. Un bottino misero, che ha spinto l’ex capitano del Southampton a chiedere l’immediata cessione. Il manager bianconero ha quindi provveduto a sondare il terreno e a verificare la fattibilità dell’operazione, salvo poi fermarsi dopo il veto imposto da Massimiliano Allegri.

Il quale, durante uno dei summit avvenuti alla Continassa, ha spiegato di volere un rinforzo maggiormente offensivo rispetto ad Hojbjerg. Giuntoli, di conseguenza, si è defilato lasciando campo libero ad un altro club, ora in pole position nella corsa relativa al 28enne originario di Copenhagen.

Addio alla Juventus: imminente lo sbarco in Arabia Saudita

Si tratta dell’Al-Ettifaq, che ha individuato in lui il perfetto sostituto di Jordan Henderson (passato all’Ajax). Gli arabi, stando a quanto riportato da ‘Tribal Football’, hanno avviato le interlocuzioni con gli Spurs e l’entourage del calciatore con la speranza di chiudere in tempi rapidi l’affare. La Juve, dal canto suo, ha già individuato il colpo ideale da regalare nella prossima estate a Massimiliano Allegri.

La Juventus saluta un calciatore
Pierre-Emile Hojbjerg non sbarcherà alla Juventus (LaPresse) – Controcalcio.com

 

Parliamo di Teun Koopmeiners, diventato ormai una delle colonne portanti dell’Atalanta. La Dea lo valuta 40 milioni: richiesta, questa, che Giuntoli conta di soddisfare utilizzando i proventi delle cessioni dei calciatori attualmente in prestito altrove. E’ il caso, ad esempio, di Matias Soulé (seguito da mezza Premier League) e di Arthur, rilanciatosi in grande stile alla Fiorentina.

Impostazioni privacy