Juve, affare choc per Chiesa: scambio con l’ex

La Juventus continua a valutare il futuro di Chiesa. Un club straniero lo ha messo nel mirino: pronto lo scambio con un ex.

Saranno quanto mai intensi gli ultimi giorni del mercato invernale per la Juventus. Il club, dopo essersi assicurata le prestazioni di Tiago Djalò, approfitterà del tempo a disposizione per riflettere su qualche possibile addio: Moise Kean (scivolato indietro nelle gerarchie dopo l’esplosione di Kenan Yildiz) piace molto all’Atletico Madrid, che piazzerà il blitz vincente dopo la cessione in Arabia di Angel Correa. Ancora concreto, poi, l’interesse del Monza nei confronti di Samuel Iling-Junior. Il club, inoltre, cercherà di portare avanti la trattativa relativa al rinnovo del contratto di Federico Chiesa in scadenza nel 2025.

La Juve valuta la cessione di Chiesa
Federico Chiesa può lasciare la Juventus in estate (LaPresse) – Controcalcio.com

Le parti, nonostante i vari contatti andati in scena, al momento risultano quanto mai distanti. Il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, per chiudere subito la questione, ha messo sul piatto un prolungamento fino al 2026 alle stesse cifre percepite dall’ex Fiorentina ovvero 5 milioni netti all’anno.

L’agente del 26enne, Fali Ramadani, spinge invece per un aumento corposo (l’obiettivo è raggiungere quota 8). Le interlocuzioni sono destinate a proseguire tuttavia le complicazioni emerse, unite ai frequenti problemi fisici rimediati da Chiesa, hanno spinto il manager a prendere in considerazione l’idea di cederlo al miglior offerente.

Diverse le squadre che, in queste settimane, hanno avuto più volte modo di osservarlo dal vivo: è il caso, ad esempio, del Liverpool e del Tottenham. In pole position, però, risulta esserci il Bayern Monaco che punta a chiudere in maniera positiva l’operazione sfruttando gli ottimi rapporti con l’entourage che cura e gestisce gli interessi economici del classe 1997 autore, fin qui, di 6 gol e 2 assist nelle 17 apparizioni registrate in campionato.

Juventus, la rivale punta Chiesa: in cantiere uno scambio con un ex bianconero

I tedeschi, in particolare, hanno intenzione di ingaggiarlo proponendo a Giuntoli uno scambio alla pari che comprende una vecchia conoscenza della Juve. Parliamo di Kingsley Coman, ritenuto non più imprescindibile dal tecnico dei bavaresi Thomas Tuchel. Un profilo di grande qualità e dal rendimento garantito ma fuori dai parametri finanziari dei bianconeri, a causa dell’alto stipendio percepito dal francese insostenibile dopo la bocciatura del Decreto Crescita.

La Juve valuta la cessione di Chiesa
Kingsley Coman non è più imprescindibile al Bayern (LaPresse) – Controcalcio.com

La Juve, dal canto suo, conta di incamerare solo risorse cash (almeno 50 milioni) da destinare poi alle successive operazioni in entrata. Il futuro di Chiesa è un rebus. Tutto dipenderà dal modo in cui evolveranno i discorsi sul rinnovo. In caso di mancato accordo, in estate arriverà il momento di dirsi reciprocamente addio.

Impostazioni privacy