“Squadra smantellata”: prima frecciata per De Rossi

Daniele De Rossi ha vinto la sua prima partita sulla panchina della Roma, eppure non manca una frecciata nei confronti dell’ex centrocampista

La Roma ha detto addio a José Mourinho e ha scelto di ripartire dal vecchio, o meglio da una bandiera assoluta del club e dei tifosi. Daniele De Rossi non porta sulle spalle solo il peso di vincere e convincere, di dare la svolta a una stagione maledetta, ma anche quello di soddisfare le attese di un popolo intero, quello che rappresenta.

De Rossi nel mirino in diretta: "Squadra smantellata"
De Rossi ha vinto contro il Verona, ma ancora ha diversi problemi da risolvere (LaPresse) – controcalcio.com

De Rossi ha vinto al suo esordio e convincendo per buona parte del primo tempo, tra triangolazioni interessanti, un nuovo stile di gioco e una porta sbattuta in faccia alla difesa a tre e anche al difensivismo. Però, ha faticato un po’ nel secondo tempo contro il Verona, che lotta per non retrocedere.

Considerato il terremoto in casa giallorossa, con alcuni tifosi non proprio contenti della scelta della società di esonerare il suo predecessore, José Mourinho, e un’altra parte felice perché ora la squadra potrà tornare a fare un calcio più divertente, è andata bene, insomma, ma non benissimo perché anche l’ex centrocampista ha ricevuto anche qualche critica. E nonostante i tre punti conquistati, così come l’entusiasmo del pubblico giallorosso, che non si è perso.

Damiano Er Faina pone il dubbio sulla Roma di De Rossi

Damiano Er Faina, durante la diretta di Controcalcio su Twitch, non ha affatto esaltato la prestazione della Roma, anzi non ha risparmiato una frecciata ai capitolini.

De Rossi nel mirino in diretta: "Squadra smantellata"
Daniele De Rossi non ha ancora convinto Damiano Er Faina (LaPresse) – controcalcio.com

Le squadre di Mourinho non hanno mai brillato per il gioco. Siete voi che ci state dicendo da Roma-Verona che la Roma ha giocato palla a terra, avete visto cosa buone in tutta la partita. Io le cose buone le ho viste per 20/25 minuti, magari mi sbaglio“, ha detto il padrone di casa ridimensionando il successo della squadra della capitale.

E poi ha aggiunto: “L’ha fatto contro una squadra senza Ngonge che era il loro top giocatore, Hien, Doig, Terracciano, Faraoni. Il Verona è una squadra smantellata e la Roma ha rischiato di pareggiarci. Io sono d’accordo che De Rossi non ha responsabilità, ma mi parlate di grande calcio…”. Vedremo se arriverà il grande calcio nei prossimi match, ma per ora Faina ha rimandato l’ultima finalista di Europa League e il suo nuovo condottiero.

Impostazioni privacy