Devono vendere per forza: ecco l’erede di Vlahovic

Dusan Vlahovic via dalla Juventus: cessione obbligata e così la Juventus accoglierà l’erede della punta serba

Non c’è dubbio che l’avventura di Dusan Vlahovic alla Juventus, sin dal suo arrivo dalla Fiorentina esattamente due anni fa, non abbia consegnato agli annali i risultati sperati. Il centravanti serbo non sempre è riuscito a mettere sul rettangolo verde le sue doti per trascinare la squadra bianconera.

Addio Vlahovic, c'è il sostituto: cessione obbligata
Bye bye Vlahovic: l’erede è stato già scelta (LaPresse) – Controcalcio.com

Un biennio difficile tanto per la squadra allenata da Massimiliano Allegri, quanto per lo stesso Vlahovic che con l’allenatore bianconero non è mai riuscito a performare al meglio e con la continuità di Firenze.

Già la scorsa estate il bomber è stato avvicinato a diverse grandi realtà del calcio europeo per un addio sorprendente negli ambienti bianconeri: alla fine però Vlahovic è rimasto in quel di Torino, per tentare di rilanciarsi in maglia bianconera.

Non è e non sarà semplice incassare gli 80 milioni di euro spesi nel gennaio 2022 ma pare proprio che la situazione, durante il prossimo calciomercato estivo, possa cambiare. Vlahovic rimane sotto contratto fino al 30 giugno 2026 con il club piemontese ma tra sei mesi l’addio potrebbe anche consumarsi.

Non è un mistero che Cristiano Giuntoli si stia da tempo guardando intorno per la probabile sostituzione del 23enne di Belgrado. Nonostante abbia recentemente lasciato il segno con una serie di gol, è arrivata un proposta decisamente allettante per rimpiazzare il classe 2000.

Vlahovic rimpiazzato: proposto un grande bomber

La caccia ai rinforzi per la prossima stagione è cominciata. L’attacco della Juventus potrebbe, come anticipato, registrare un avvicendamento al centro del reparto avanzato di Massimiliano Allegri: l’erede di Vlahovic è uno dei bomber più ambiti d’Europa.

Addio Vlahovic, c'è il sostituto: cessione obbligata
Alla Juve al posto di Vlahovic: cessione e colpaccio (LaPresse) – Controcalcio.com

Alexander Isak è uno dei prodigi del calcio svedese che nell’ultima decade è esploso con Borussia Dortmund, Real Sociedad ed infine Newcastle. Proprio i ‘Magpies’ per evitare sanzioni per violazione del Financial Fair Play, è costretto a vendere per fare cassa: e Isak è già stato proposto alla dirigenza juventina. Un calciatore giovane, di talento e che piace parecchio a Cristiano Giuntoli: il problema principale è un altro.

Servirà un acquirente per Vlahovic che a Torino sembra ormai aver finito il suo ciclo e potrebbe presto volare via dalla Serie A. In estate lo hanno cercato Chelsea, Bayern Monaco, Real Madrid e Arsenal su tutte: per 70-80 milioni di euro il sì da Torino arriverebbe senza troppi problemi. Con la maglia del Newcastle Isak ha segnato già 14 gol in 23 presenze complessive coi ‘Magpies’, tra campionato e coppe.

Impostazioni privacy