Dal Barcellona alla Serie A: l’hanno già mandato indietro

Un’operazione di calciomercato che può coinvolgere le big di Serie A: il Barcellona dice basta, addio già scritto

Mancano poco più di dieci giorni alla chiusura della sessione invernale di calciomercato e le grandi del calcio europeo non si fermano, a caccia delle gemme giuste per svoltare nella seconda parte di questa stagione.

Torna indietro: dal Barcellona alla Serie A
Bye bye Barcellona: Laporta e Deco studiano l’addio (LaPresse) – Controcalcio.com

Tra queste vi è certamente il Barcellona, reduce dalla batosta in Supercoppa contro i grandi rivali del Real Madrid. Il mercato, per la società di Laporta, non sarà semplice: né in questo mese é durante l’estate 2024. Perché è ormai risaputo come i catalani versino in gravi condizioni dal punto di vista finanziario: le spese folli portate avanti qualche anno fa sono solo un ricordo lontano.

Proprio da questo punto di vista il calcio italiano potrebbe approfittare per attingere alla rosa di Xavi, pescando quelli che potrebbero essere dei profili parecchio sacrificabili dai vertici di casa Barcellona. In tal senso, la corsa al grande colpo verrà sicuramente protratta fino all’estate: sarebbe complicato, nella riparazione invernale, cercare di concludere operazioni assai costose anche per le big di Serie A.

Dal Barcellona alla Serie A: Laporta non lo vuole più

Si è già parlato a lungo della possibilità che Ferran Torres lasci Barcellona. Arrivato in Catalogna nel gennaio 2022 dal Manchester City per ben 55 milioni di euro, l’ala spagnola non mai riuscito ad imporsi con la maglia del Barcellona.

Torna indietro: dal Barcellona alla Serie A
Big scaricato: lascia il Barcellona, c’è la Serie A (LaPresse) – Controcalcio.com

Le qualità del classe 2000 non possono essere affatto messe in discussione ed è così che da inizio stagione il feeling tra il calciatore e Xavi sembra essersi rinforzato. Il punto viene fatto dal portale ‘ElNacional.cat’ che sostiene come Torres sia stato spesso e volentieri preferito ad altri (come Joao Felix, nella finale di Supercoppa col Real) e che quindi sia destinato a scalare posizioni.

Il rendimento, poi, non è stato deludente come nella passata stagione: ha al momento accumulato 27 presenze complessive tra campionato e coppe, con ben 7 gol e 3 assist vincenti per i compagni. Tuttavia, nonostante ciò, Xavi e Deco sembrano rimanere scettici sull’efficacia di Ferran Torres nel gruppo allenato da Xavi.

Per gennaio rimarrà sicuramente in Spagna mentre ogni discorso riguardante la cessione, che Laporta spera sensibilmente possa diventare realtà, verrà affrontata a fine campionato. Ferran Torres resta sotto contratto fino al 30 giugno 2027 e nonostante la scorsa estate nessuna grande società si sia concretamente fatta avanti (nonostante accostamenti a Italia, Inghilterra e Francia) per la firma dell’ala 23enne, non è detto che ciò non accada tra sei mesi.

A maggior ragione che le prestazioni del giocatore dovessero continuare su questa via. L’intenzione della dirigenza del Barcellona è sicuramente quella di provare a recuperare il più possibile dalla partenza di Ferran Torres, per accumulare un tesoretto da reinvestire nella prossima sessione di calciomercato.

Impostazioni privacy