Milan, puzzle completo: l’affare coinvolge quattro club di Serie A

C’è un ruolo in cui la squadra lombarda è carente, a questo proposito il Milan starebbe allestendo una strategia per prendere subito un elemento top.

Il Milan è alla ricerca di un difensore centrale di spessore per fare fronte ai numerosi infortuni che hanno colpito il reparto. E che hanno portato Stefano Pioli a dovere fare di nuovo affidamento con gran continuità a Simon Kjaer.

Buongiorno al Milan
Milan (ANSA) Controcalcio.com

Il 34enne danese è sempre affidabile per quanto riguarda le prestazioni offerte in campo, ma dal punto di vista fisico non è un elemento sul quale potere puntare per tutta quanta la stagione. Serve qualcun altro al Milan, e un nome c’è già.

Il club rossonero starebbe studiando le possibilità di percorrere una pista di mercato complicata ma comunque fattibile, a certe condizioni. Il fatto è che ci sarebbe più di un nome coinvolto, così come sarebbero diverse le squadre tirate in ballo.

La strategia del Milan andrebbe a riguardare nello specifico ben quattro squadre. Fantacalcio? Forse, ma presentando l’offerta giusta ogni cosa può tramutarsi in realtà. L’obiettivo del club di via Aldo Rossi garantirebbe qualità nel lungo periodo per quanto riguarda il reparto arretrato.

Milan, girandola di calciomercato per arrivare al difensore top

Ci vorrebbero tanti soldi per concludere questo acquisto. Soldi che però il Milan non ha affatto intenzione di spendere. L’alternativa è rappresentata perciò dall’inserimento di una contropartita tecnica in grado di piacere alla dirigenza della squadra coinvolta.

Il piano del Milan per arrivare a Buongiorno del Torino coinvolge due attaccanti
Alessandro Buongiorno (Foto Ansa) Controcalcio.com

 

L’obiettivo dei rossoneri è Alessandro Buongiorno, che a 24 anni ha raggiunto la consacrazione definitiva ottenendo anche la fascia di capitano in alcune circostanze oltre che due convocazioni in Nazionale. Buongiorno sta facendo le fortune del Torino, squadra per la quale lui fa il tifo ed in cui è cresciuto.

I granata hanno aumentato le pretese per il loro baluardo difensivo, salendo a 40 milioni di euro dai 30 richiesti fino a poche settimane fa. Cosa giustificata sia dalle prestazioni in campo di Buongiorno che dalle numerose pretendenti per il calciatore.

Il centrale farebbe gola anche a Inter, Napoli, Chelsea, Aston Villa e Newcastle. Le inglesi sono le principali concorrenti e sono tutte dotate di un maggiore potere di acquisto. Invece il Milan starebbe pensando di richiamare Lorenzo Colombo dal prestito al Monza, per girarlo poi al Toro.

Con l’attaccante andrebbero al Toro anche almeno 30 milioni di euro, comunque significativamente meno rispetto ai 40 pretesi dai granata. E non è da escludere che il Milan proponga anche qualche altra contropartita tecnica, come ad esempio Tommaso Pobega, che proprio con il Torino si è messo in luce qualche anno fa.

Ed il Monza a sua volta proverebbe l’assalto a Moise Kean, che da tempo la Juventus avrebbe intenzione di cedere per fare cassa. La punta bianconera andrà in scadenza a giugno del 2025 e per la Juve sarebbe importante sfruttare il cartellino di Kean al massimo entro il prossimo mese di giugno per evitare di perderlo a parametro zero.

Impostazioni privacy