Bufera Inter, lite e denuncia: ora è caos

L’Inter rischia di essere travolta da una vera e propria bufera a causa di una lite: situazione complicata per il club nerazzurro

La principale favorita per la vittoria dello scudetto è, senza nessun dubbio, l’Inter come dimostrato da questa prima parte di campionato. Gli obiettivi dei nerazzurri sono importanti con Inzaghi che può contare su una rosa di altissimo profilo e ricca di alternative.

Inter nella bufera: scatta la denuncia
Inter (Ansafoto) – controcalcio.com

Per quanto riguarda il campo, le cose stanno andando nel migliore dei modi: non si può dire la stessa cosa a livello extracalcistico dove una spiacevole vicenda rischia di minare la serenità all’interno del gruppo di Inzaghi. Parliamo di una vicenda capitata lo scorso sei gennaio, giorno in cui l’Inter si impose due a uno contro il Verona grazie al gol di Frattesi.

Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, a causa di una discussione avvenuta all’Hollywood di Milano due calciatori della rosa nerazzurra sarebbero stati denunciati da un giovane ragazzo friulano ma andiamo con ordine. All’interno del locale, i giocatori nerazzurri (e quelli del Verona) stavano passando una serata in totale spensieratezza quando le cose sono improvvisamente cambiate.

Il giovane ragazzo, spiega il quotidiano, sembra aver preso il cellullare ed acceso la torcia con l’obiettivo di vedere meglio lo scontrino di un cocktail ma un uomo, non convinto della cosa, avrebbe chiesto al ragazzo se il telefonino fosse stato utilizzato per scattare delle foto (o fare video) ai giocatori dell’Inter.

Inter, serata amara per due giocatori: la ricostruzione

Dopo la risposta negativa del ragazzo, i calciatori (sempre secondo la ricostruzione) lo avrebbero obbligato a lasciare il locale prendendogli il cellullare per vedere la presenza di eventuali foto e/o video. Una situazione non semplice da affrontare per il giovane trovatosi, per forza di cose, in chiara difficoltà.

Inter, bufera totale: nel mirino due giocatori
Inter (Ansafoto) – controcalcio.com

La situazione però si è ulteriormente complicata vista una possibile minaccia: “Sai cosa ti può succedere se ti metti contro di me” la presunta frase di uno dei due calciatori che avrebbero anche chiesto al ragazzo di offendere l’altra squadra di Milano. Serata da dimenticare per il giovane che ha deciso di querelare i due giocatori i cui nomi, come era prevedibile, non sono stati resi noti.

Le indagini sono attualmente in corso e il cellulare del giovane sequestrato così da fare chiarezza su quanto accaduto. Ora bisogna solamente attendere e aspettare che venga fatta luce su una vicenda decisamente spiacevole: il rischio è minare la tranquillità dello spogliatoio nerazzurro.

Impostazioni privacy