Mazzata tremenda Napoli, ora è gelo Osimhen

Il Napoli ha ripreso entusiasmo e punti con l’arrivo del nuovo allenatore, il pericolo Osimhen però non è ancora andato via.

A Napoli era diventato inevitabile l’addio del tecnico Rudi Garcia. Al di là della sconfitta, ancora una volta contro l’Empoli l’allenatore francese aveva messo in campo un Napoli troppo compassato e con evidenti difficoltà sia in uscita che in fase difensiva. Gli azzurri, freschi campioni d’Italia, avevano bisogno semplicemente di ritrovare entusiasmo e qualche dettame tattico che valorizzasse i calciatori in rosa. A Bergamo infatti, hanno già vinto al ritorno dalle nazionali.

Osimhen, offerte del PSG a giugno
L’attaccante del Napoli, Victor Osimhen (controcalcio.com – Ansa foto)

S

i può dire che Walter Mazzarri conosca bene l’ambiente ma non di certo che conosceva bene questi calciatori, visto che il suo ultimo Napoli risaliva a dieci anni fa. L’allenatore toscano però ha subito dato dimostrazione di aver stabilito un contatto con il suo gruppo e che abbia fatto tornare la voglia di lottare ai calciatori della società campana. Tra loro intanto, si è rivisto anche Victor Osimhen.

Il numero 9 del Napoli aveva saltato le ultime sei gare per infortunio ed al rientro si è subito rivelato immarcabile come lo conoscevamo. Proprio Osimhen infatti, ha anticipato l’avversario su una palla persa, consentendo ad Elmas di battere a colpo sicuro per il 2-1 finale dei napoletani contro l’Atalanta. Un calciatore che appena rientrato risulta così esplosivo non può che suscitare di nuovo l’interesse delle big.

Napoli, che mazzata! Gelo Osimhen

Infatti, tra tanto entusiasmo i tifosi napoletani sanno che una preoccupazione, in fondo, è giusto tenerla in considerazione perché proprio l’attaccante di Lagos potrebbe dire addio a fine stagione. I contatti probabilmente non ci sono ancora stati con le società interessate che vorrebbero parlare prima con De Laurentiis, ma attenzione al Paris Saint-Germain perché è la squadra che quasi certamente a giugno perderà Mbappé.

PSG, idea Osimhen
Luis Enrique spera nell’affare per il PSG (controcalcio.com – Ansa foto)

 

I parigini potrebbero consentire ad Osimhen di percepire un ingaggio che in Italia ora non può permettersi nessuno, tantomeno il Napoli. La società partenopea sta anche tentando di far rinnovare il nigeriano, ma le condizioni non sono così permissive. A questo punto, giusto valutare un’opzione più facile a fine stagione: addio e ritorno sul mercato per trovare una nuova punta.

Il PSG è alla finestra e sicuramente in estate riceverà ancora concorrenza per il classe ’98, ma al Napoli interessa un’altra cosa. Il bomber non andrà via per una cifra che non rispecchi il suo valore, quindi chi vorrà Osimhen dovrà preparare circa 120 milioni di euro.

Impostazioni privacy